Ken Levine parla della copertina di Bioshock Infinite!

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 11-12-2012 11:54

Tempo fa, sulla rete, è trapelata la copertina del nuovo Bioshock, che potete ammirare in alto, previsto nei negozi per il 2013 inoltrato. La copertina è stata oggetto di scherno e di critiche da parte di numerosi videogiocatori e utenti.

Il Boss di Irrational Games, Ken Levine, ha risposto alle critiche ricevute per la copertina che è stata scelta di adottare per Bioshock Infinite con le seguenti parole :

Per la copertina del nuovo Bioshock, abbiamo scelto di utilizzare Booker, il protagonista del gioco. E’ stata una questione di marketing calcolata nel minimo dettagli. La copertina fa il gioco, dalla copertina un gioco attira oppure no, per questo per attrarre il maggior numero di consumatori, abbiamo deciso di farla in questo modo, a nostro avviso esperime gli elementi artistici, la trama e il tipo di gameplay.

La copertina viene ideata per suscitare interesse nei giocatori. Chi non ha seguito lo sviluppo del gioco o seguito i nostri video diari su Bioshock Infinite non può capire la motivazione che c’è dietro alla scelta di questa boxart. In questo modo non attiriamo solo chi conosce il brand e lo ha apprezzato ma anche un pubblico di nuovi videogiocatori e consumatori!

Personalmente trovo la boxart di Bioshock Infinite davvero molto interessante, anche se avrei preferito una creatura come il Big Daddy dei primi 2 capitoli o Elizabeth. Il gioco è atteso nei negozi salvo imprevisti per il Q2 del 2013 su PC, Xbox360 e PS3. In Bioshock Infinite, l’ambientazione scelta non è la città sommersa di Rapture come nei primi 2 capitoli, ma i cieli di Columbia, la maestosa città americana, simbolo del potere e della supremazia degli Stati Uniti d’America su altri popoli.

A causa di un problema tecnico, la città scompare tra le nuovole e di essa si perde ogni traccia, fino a quando Booker, viene inviato nei cieli di Columbia per salvare Elizabeth, una ragazza particolare, dotata di poteri ed abilità uniche, imprigionata nella città fluttuante da quando è nata. Booker, dovrà affrontare nemici di vario genere e man mano che avanzerà nel gioco, imparerà nuove e potenti abilità di cui si potrà servire per superare gli ostacoli. Graficamente Bioshock Infinite è migliorato di molto rispetto ai precedenti capitoli, stessa cosa per il gameplay rinnovato, pur se mantiene alcune meccaniche che caratterizzano la saga.

Gli sviluppatori hanno affermato che non è obbligatorio aver giocato al primo capitolo per apprendere la storia di Infinite, inoltre non vanterà di un comparto multi giocatore, questo per non rovinare l’esperienza di gioco del comparto singolo. Come sapete, ogni qual volta si decide di introdurre il mutliplayer di un gioco, il singolo viene trascurato o subisce dei tagli, sia per soldi, che per tempo e spazio sul supporto. A volte si decide di suddividere il gioco in 2 dischi ma il discorso non cambia, per realizzare il multiplayer, occorrono risorse e tempo che vengono eliminate al comparto singolo.

Molti (me compreso) saranno soddisfatti del fatto che Bioshock Infinite come il primo capitolo, non vanterà di alcuna modalità multigiocatore a differenza del secondo capitolo. Voi cosa ne pensate? Annunciato anni fa, il gioco arriverà finalmente nei negozi a partire dal prossimo anno.  Vi invitiamo a dire la vostra con un commento.