Anteprima Need For Speed Shift

Pubblicato da: Luca M.- il: 03-09-2009 10:05 Aggiornato il: 11-06-2015 9:38

Dopo i nostri articoli riguardanti i nuovi titoli in programmazione per la serie di Need For Speed, vogliamo darvi qualche novità più interessante e precisa su uno di questi: Need for Speed Shift. Che dall’inizio della serie NFS sembra essere il primo titolo ad essersi avvicinanto al reparto di simulazione automobilistica.


La colonna portate dell’esperienza in Shift è sicuramente il vostro profilo e praticamente tutto nel gioco viene legato al vostro profilo. Quest’ultimo misurerà che tipo di pilota voi siete ed inoltre tiene registro del vostro livello di esperienza che potrete aumentare guadagnando punti negli eventi di gara. Potrete arrivare a più del livello 50 nel gioco e, ogni livello, sbloccherete nuovi interessanti cose come vinili o accessori per la macchina, nuove macchine, premi in denaro e nuovi spazi per il vostro garage che crescerà a causa del numero delle vostre automobili (o almeno lo speriamo per voi). Molto interessante è che potrete guadagnare i punti esperienza ovunque, sia che siate impegnati nella scalata al successo nella modalità Carriera o che vi stiate semplicemente divertendo con un match veloce.

Il numero di macchine presenti in Shift è impressionante, con autentici veicoli da case costruttrici come Audi, Nissan, Honda, Ford e tante altre ancora.
Praticamente tutto quello che farete in pista vi farà guadagnare punti e le differenti manovre potranno essere di  “precisione” o “aggressive“. La guida di precisione include cose come dei sorpassi puliti od il seguire la linea di guida corretta mentre, la guida aggressiva include il colpire l’automobile avversaria od addirittura farla andare fuori strada.

E’ interessante notare come il gioco non penalizzi il player che utilizza uno stile di guida aggressivo. Al contrario, lo classifica e lo annota nel suo profilo. Quando giocherete online, il vostro profilo sarà visibile agli altri ed utilizzato per creare dei match adatti. Se volete sfidare un avversario in una gara pulita sarà meglio, quindi, evitare i giocatori “aggressivi” e viceversa.

Negli eventi di gara riceverete delle stelle che serviranno per sbloccare nuovi eventi durante la vostra carriera. Guadagnere stelle salendo sul podio, ma non è l’unico modo per ottenerle. In alcune gare, ad esempio, potrete ricevere una stella extra per aver concluso un giro pulito. Inoltre, durante la maggior parte degli eventi, avrete degli obiettivi che, se portati a termine, vi garantiranno delle stelle extra (dovrete ad esempio guadagnare un tot di punti per il profilo oppure battere il tempo di un giro entro la fine della gara). Ci saranno anche moltissime “badges” da guadagnare durante la vostra carriera. Sono come dei trofei. Ad esempio potrete riceverne una per aver vinto in tutte le gare del gioco oppure per aver raggiunto raggiunto un certo numero di chilometri con ogni macchina nel vostro garage.

Nella modalità Carriera affronterete davvero moltissime tipologie di gara che includono i circuiti tradizionali, gli sprint da punto a punto, time trials ed eventi di gara specializzati come il drifting. Se riuscirete a guadagnare abbastanza stelle, potrete decidere di saltare degli eventi che non vi interessano particolarmente e riuscire a passare al prossimo gruppo di eventi senza problemi. Ovviamente potrete sempre tornare indietro e fare anche le gare “saltate” per ricevere il maggior numero di stelle da tutti gli eventi.

Dal punto di vista del gameplay, Shift si differenzia molto dai precedenti titoli della serie NFS. Semplicemente la visuale dagli interni, valorizza l’esperienza. Ogni salto o spinta verrà riportata con una visuale più sfocata e, cose più violente, risulteranno in una visuale in bianco e nero. Per quanto riguarda il controllo, avrete una buona scelta fra le classiche trazioni anteriori a quelle posteriori che vi faranno sembrare di pattinare sul ghiaccio nei moltissimi eventi di drifting del gioco. In maggior parte, comunque, il gioco sembra favorire lo “scivolare”, non importa che macchina state guidando o se siete ricorsi ai settaggi della stabilità o trazione.

Anche i danni sono molto interessanti in Shift e potranno essere cambiati da “full” a “solo visivi“, a seconda delle vostre preferenze. Ci sono, inoltre, 3 modalità di difficoltà per l’IA (facile, medio e difficile) e quattro settaggi di controllo (casual, normal, experienced e pro). Avrete anche la possibilità di modificare le impostazioni di controllo.

Graficamente, Shift sembra crescere molto bene. Il suo frame rate è stabile anche con una decina di macchine sullo schermo e ci sono davvero molte chicche grafiche da notare in termini di ambientazione. E’ un peccato che moltissimi tracciati vengano penalizzati dalla presenza dei cartelloni pubblicitari. Sì, è normali aspettarsi qualche sorta di “advertise” in circuiti come Laguna Seca, Donington e Sìlverstone ma posizionare dei cartelloni in alcune delle zone più remote del circuito da 13 miglia di Nürburgring è quantomeno impensabile.

Non sappiamo se questo Need For Speed Shift sarà un successo, ma certamente ha molto da mostrare al pubblico. Se questa anteprima vi ha colpito positivamente, allora non dovrete far altro che attendere la distribuzione di questo titolo su Xbox 360, PS3, PSP e PC dal prossimo 17 Settembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato