TT Isle of Man – Ride on the Edge: Recensione, Trailer e Gameplay

Pubblicato da: x0x Shinobi x0x- il: 12-03-2018 8:12 Aggiornato il: 23-03-2018 16:37

Kylotonn Racing Games con il supporto di Bigben Interactive porta sul mercato il suo nuovo racing game motociclistico “TT Isle of Man – Ride on the Ege“, ed oggi vogliamo condividere con voi la nostra Recensione

Prima di proseguire nella lettura, vi invitiamo ad entrare a far parte della nostra community su Discord

TT Isle of Man – Ride on the Edge Recensione

TT Isle of Man: Ride on the Edge è un racing game incentrato sulla simulazione, il quale propone fedelmente uno degli eventi sportivi più noti nel Regno Unito.

Dopo aver completato il tutorial iniziale, pensato per illustrare i pochi ma basilari comandi a disposizione, ci ritroviamo a prendere famigliarità con l’utilizzo della moto, tutt’altro che semplice da maneggiare, sopratutto per i giocatori arcade.

Non manca la possibilità di modificare la difficoltà di gioco oltre le varie impostazioni, lasciando al giocatore l’accelerazione, frenata e sterzata, allo scopo di semplificare il gameplay, coinvolgendo anche coloro che non essendo esperti con il genere simulativo, potrebbero trovarsi di fronte non poche difficoltà.

Oltre i controlli, è possibile personalizzare anche il proprio motociclista, assegnando un nome e modificando colori e aspetto dell’equipaggiamento. Con il denaro guadagnato in gioco ci viene offerta la possibilità di acquistare nuove moto per arricchire la propria collezione, suddivise in Supersport e Superbike.

Ogni moto ha caratteristiche uniche, il che significa una tenuta su strada differente. La modalità per eccellenza presente in TT è indubbiamente la Carriera, dotata di un sistema di progressione intento a guidare il pilota dall’esordio fino al successo.

Dopo aver acquistato la moto e stipulato il primo contratto, ci ritroviamo a partecipare a numerosi eventi, accumulando denaro e fama. Con il progredire della Carriera possiamo stipulare nuovi contratti, partecipare ad eventi più complessi e naturalmente acquistare moto più costose ed elaborate.

Contrariamente a quanto accade in molti Racing Game, al termine di ogni gara ci vengono detratti dallo stipendio, i costi di manutenzione della moto, dovuti agli incidenti causati nel corso della gara.

Oltre la Carriera non potevano di certo mancare modalità alternative come l’attacco al tempo, gara libera e il comparto multiplayer online. Trattandosi di una competizione incentrata sull’isola, per evitare la presenza di un solo tracciato, il team ha deciso di porci di fronte circuiti inventati seppur basati in parte sui paesi inglesi.

TT ci propone infatti 10 tracciati ambientati tutti sulla medesima isola, con la possibilità di scegliere il momento della giornata in cui svolgere la competizione. Quest’ultima opzione incide non solo sulla luminosità ma anche sulla presenza o meno di spettatori.

Graficamente parlando TT Isle of Man risulta carente in dettagli ma con una buona fluidità, mai soggetta (per lo meno durante le nostre sessioni di gioco) a cali di frame rate. Ottimo il comparto audio, il quale riproduce fedelmente il rombo dei motori delle moto presenti nel titolo, aggiungendo un pizzico di varietà tra le stesse.

Seppur ripetitiva, la Carriera offre svariate ore di divertimento, proponendo una generosa longevità. Il tutto è arricchito dalla possibilità di sfidare altri piloti a bordo delle tante moto presenti, nei circuiti che compongono l’Isola delle competizioni inglesi. 

TT Isle of Man – Ride on the Edge Gameplay Trailer

7.3

Grafica
7.0
70%
Gameplay
7.5
75%
Sonoro
7.0
70%
Longevità
7.8
78%

x0x Shinobi x0x

SEO WEB COPYWRITER: Recensore, Tester, Blogger e Youtuber, appassionato di Tecnologia e Intrattenimento videoludico

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

Termini di ricerca:

  • Tt island 2018 Gara completa