The Little Acre: Recensione, Gameplay Trailer e Screenshot

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 15-05-2019 7:49 Aggiornato il: 15-05-2019 7:50

Quest’oggi vi porteremo in un fantastico, esilarante e magico mondo con la nostra Recensione di The Little Acre, un’avventura punta e clicca realizzata a mano, disponibile su iOS, Android, Xbox One, PS4, PC e Switch. 

The Little Acre Recensione

La particolarità di alcune avventure grafiche come The Little Acre, risiede nel fatto che il team di sviluppo ha optato per il disegno a mano fotogramma dopo fotogramma, il che rende lo stile grafico accattivante.

Non vi sono enigmi particolarmente complessi, ciò ci porta a vivere l’intera avventura in modo continuo senza perdere tempo a riflettere sul da farsi, a patto di conoscere la lingua inglese, in quanto il gioco non supporta l’italiano nè in doppiaggio nè in sottotitoli.

The Little Acre ci fa vestire i panni di Aidan e di sua figlia Lily, i quali si ritroveranno a compiere un viaggio inaspettato, nella dimensione di Clonfira. 

Il padre di Aidan è un inventore al quale gli viene attribuito il merito di aver costruito una macchina che permette di viaggiare tra i mondi. 

Dopo la scomparsa del padre di Aidan, i due si avventurano nella dimensione di Clonfira per ritrovarlo. Nella maggior parte del gioco vestiamo i panni di Aidan, per tanto sono poche le sezioni nelle quali ci ritroveremo a controllare Lilly, la quale potrà interagire con il suo cane Dougal.

La longevità del gioco è molto bassa pur essendo un’avventura grafica, parliamo di circa due ore, nonostante vi sia un obiettivo che richiede il completamento dell’avventura in una sola ora, rivolto a coloro che hanno già portato a termine il gioco una volta.

I puzzle come anticipato non sono complessi, interagendo con gli elementi presenti nell’inventario e posizionandoli nel posto giusto, è possibile risolverli in men che non si dica.

Nonostante le ambientazioni siano disegnate a mano cosi come i protagonisti, capiterà ogni tanto di assistere a delle animazioni sullo sfondo, pensate per rendere meno statici possibili i luoghi che esploreremo.

La trama viene narrata tramite monologhi e dialoghi con i vari personaggi incontrati, con una colonna sonora rilassante e che si sposa alla perfezione con le ambientazioni, senza contare la presenza di testi ricchi di humor quando si tenta di utilizzare oggetti non adatti.

The Little Acre Screenshot

Se nelle fasi iniziali dell’avventura avevamo a disposizione maggiori elementi con i quali interagire, a gioco inoltrato ci troveremo a procedere come se fossimo condotti per mano, con poche interazioni al fine di portarci al finale il più velocemente possibile.   

Sostanzialmente The Little Acre è un’avventura grafica che nonostante non sfoggi una longevità generosa e non supporti l’italiano, si lascia giocare fino alla conclusione, dalla caratterizzazione dei personaggi a scenari dettagliati, che spesso distolgono l’attenzione del giocatore dalla trama principale.

Lanciato nel lontano 2016 su Steam, il gioco è giunto recentemente anche su altre piattaforme al costo di pochi euro. Un MUST TO HAVE per gli appassionati del genere e per coloro che sono alla ricerca di un’avventura grafica originale, esilarante ed emozionante. 

The Little Acre Gameplay Trailer

 

  • 8/10
    Grafica - 8/10
  • 7.5/10
    Gameplay - 7.5/10
  • 7.7/10
    Trama - 7.7/10
  • 6.8/10
    Sonoro - 6.8/10
  • 5/10
    Longevità - 5/10
7/10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato