F1 2019: Recensione, Gameplay Trailer e Screenshot

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 05-07-2019 7:52

Quest’oggi vi porteremo sui circuiti della Formula 1 con la nostra Recensione di F1 2019, disponibile da qualche giorno su PC, Xbox One e PS4.

F1 2019 Recensione

Come i precedenti capitoli della serie, il gioco si apre con la creazione dell’Avatar, attraverso la selezione di uno dei volti creati dagli sviluppatori, il paese o la regione, nome, il numero in pista del pilota e il nome che udremo pronunciare durante la gara, con la possibilità di scegliere nomignoli come Joker, il Professore ed altri simpatici appellativi.

Creato il personaggio, in men che non si dica verremo trasportati nel menu principale, da dove è possibile accedere alla vasta presenza di contenuti e modalità presenti in questo nuovo capitolo della serie.

Partiamo prima di tutto dalle modalità principali, le quali si suddividono in Carriera, Multigiocatore, Eventi settimanali, leghe, Formula 2 Championship ed altre tipologie di competizioni.

Ad arricchire l’esperienza di gioco troverete una sezione dedicata completamente all‘eSports, la possibilità di personalizzare piloti, stemmi e vetture o accedere al salone delle auto 2018 e 2019 per vederle in ogni dettaglio proprio come accade nella serie Forza Motorsport o Forza Horizon.

La Carriera è sicuramente il cuore pulsante della nuova esperienza, la quale ci consente di scalare le vette delle classifiche partendo come piloti provetti. Avremo la possibilità di scegliere una delle scuderie della F2 per poi cimentarci nelle varie competizioni al fine di ottenere contratti necessari per il passaggio alla F1.

Vincendo le gare potremo accumulare esperienza che ci permetterà di ricevere nuovi contratti, in scuderie più importanti. Dopo aver scelto la prima scuderia, ci viene offerta la possibilità di cimentarci nelle prove libere, qualifiche o gare vere e proprie.

Prima di ogni evento è possibile sia eseguire della manutenzione sulla vettura, come ad esempio il cambio di gomme che impostare il livello di difficoltà, il quale a differenza di altri giochi viene gestito tramite una percentuale che va da 0 a 100.

  • 0-19: Molto Facile
  • 20-39: Facile
  • 40-59: Medio
  • 60-79: Difficile
  • 80-89: Esperto
  • 90-100: Leggenda

Non manca all’appello la possibilità di impostare funzionalità o meglio dire aiuti come il Flashback nato con GRID, ossia la possibilità di tornare indietro nel tempo in caso di errori, la tipologia dei danni al veicolo, se usufruire della Safety Car, e cosi via dicendo.

Gli aiuti che è possibile attivare sono numerosi, pensati per offrire a coloro che non sono esperti di F1, di affrontare le gare con estrema facilità, per poi volare con le proprie ali una volta maturi, come si suol dire.

Come anticipato è dunque possibile affrontare le prove libere per conoscere il circuito, effettuare le qualifiche per posizionarsi al meglio nelle gare o affrontare direttamente quest’ultime partendo dall’ultima posizione della griglia.

La Carriera inizia con un prologo dove vengono introdotti Lukas Weber e Devon Butler, narrata la loro rivalità e gli eventi che porteranno all’evoluzione della FORMULA 1, per coloro che non sono interessati possono saltare questa fase per iniziare il Campionato vero e proprio.

Chi ama farsi una corsetta veloce può sempre contare sulle modalità Giocatore Singolo, le quali si suddividono in Grand Prix, Campionati e Prova a Tempo, dove è possibile non solo scegliere la vettura ma anche il circuito e impostare le varie regole e condizioni.

Per coloro che invece preferiscono la competizione, vi sono varie modalità Multiplayer, come ad esempio l’evento settimanale, il quale cambia appunto ogni settimana, le leghe, le partite classificate o tradizionali.

Se invece siete appassionati di eSports sarete lieti di sapere che vi è un’apposita sezione dove avere tutte le informazioni sui tornei che si disputeranno nel corso del tempo, consultare il regolamento, il calendario, la classifica o guardare le gare.

Per gli amanti della personalizzazione non poteva di certo mancare la possibilità di personalizzare le vetture, cambiandone sia il colore che settare delle Livree Premium, le quali mutano il design dell’abitacolo.

Come molti giochi di corse da qualche tempo a questa parte, non manca la presenza di una scheda giocatore, dove è possibile tenere sotto controllo i propri progressi e metterli in bella mostra quando si gareggia contro altri piloti.

F1 2019 è sicuramente uno dei giochi più generosi della serie in termine di contenuti, dalla sezione dedicata all’eSport alle tante competizioni proposte. L’egregio lavoro svolto da parte del team di sviluppo lo si dimostra anche nelle migliorie apportate al Gameplay, rendendo meno difficoltosa la guida delle vetture ai neofiti.

Da elogiare il comparto grafico il quale appare curato sia per le ambientazioni che per le vetture, con un comparto audio fedele ai reali motori degli abitacoli in gioco. F1 2019 è il fiore all’occhiello dei racing game competitivi, una manna dal cielo per coloro che da sempre seguono la Fomula 1. 

F1 2019 Gameplay Trailer

  • 8.5/10
    Grafica - 8.5/10
  • 8/10
    Gameplay - 8/10
  • 8.4/10
    Sonoro - 8.4/10
  • 8.8/10
    Longevità - 8.8/10
8.4/10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

Termini di ricerca:

  • f1 19 xb0x one youtube