Brawl Stars: Recensione, Gameplay e Guide

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 13-01-2019 8:15 Aggiornato il: 13-01-2019 13:58

La moda del momento è il Battle Royale, il quale dal lancio di Fortnite avvenuto nel 2017 la fa da padrone. Quest’oggi vogliamo parlarvi di un nuovo Battle Royale per dispositivi Mobile iOS e Android, sviluppato da Supercell (autori di Clash Royale e Clash of Clans), si tratta di Brawl Stars.

Brawl Stars Recensione

In Brawl Stars i giocatori devono darsi battaglia in singolo o co-operativa, allo scopo di sopravvivere per circa 3 minuti nelle varie modalità di gioco, tra cui troviamo:

  • Arraffagemme 3Vs3: Bisogna raccogliere e proteggere 10 gemme per vincere la partita
  • Sopravvivenza singolo o in coppia: L’unico obiettivo è la sopravvivenza
  • Ricercati 3v3: Lo scopo è quello di collezionare le stelle
  • Rapina 3v3: Bisogna difendere la cassaforte della squadra e distruggere quella avversaria
  • Footbrawl (3v3): L’obiettivo è di segnare due gol prima della squadra avversaria

Le modalità non sono presenti tutte fin da subito ma vengono sbloccate gradualmente, obbligando in un certo senso il giocatore a trascorrere molto tempo con Brawl Stars per ottenere tutti i personaggi, gli equipaggiamenti, migliorie e modalità di gioco.

Oltre le modalità menzionate è possibile sbloccare personaggi, skin uniche per gli stessi, migliorie ed abilità varie, mappe e quanto altro ancora. Brawl Stars è un Battle Royale con visuale isometrica, dove in ogni partita dovrete spostarvi nello scenario raccogliendo gemme o casse per ottenere il necessario per la propria sopravvivenza o vittoria, eliminando allo stesso tempo gli avversari con le armi ed abilità in dotazione.

Al primo avvio verrete catapultati nel Tutorial, il quale vi illustrerà a grandi linee tutto quello che c’è da sapere per giocare, dopo di che verrete lasciati liberi di cimentarvi nell’unica modalità disponibile per i nuovi giocatori, ossia l’Arraffagemme, dove dovrete raccogliere 10 gemme prima della squadra avversaria e resistere per 10 secondi.

I match hanno una durata di pochi minuti, ciò vi permette di giocare numerose partite nell’arco del tempo, ricevendo come premio trofei con i quali salire di livello e sbloccare nuovi personaggi, ricevere casse contenenti oggetti e migliorie di vario tipo.

Dal menu principale è possibile aprire nuove casse con i punti accumulati nel corso del tempo, cimentarsi nelle modalità sbloccate con la possibilità di creare una partita amichevole per invitare fino a 5 amici, consultare le schede dei propri Brawler con la possibilità di migliorarli e sbloccare nuove skin, accedere al negozio dove fare acquisti con la valuta virtuale e reale, oltre che riscattare il premio gratuito del giorno e molto altro.

Non manca all’appello la creazione della squadra o club con una chat per comunicare con i membri. Brawl Stars è disponibile solo su iOS e Android ma è giocabile anche su PC grazie a software come Bluestacks, quest’ultima soluzione da preferire se volete giocare sul monitor con il controller.

Su Mobile i controlli sono digitali, tramite uno stick analogico virtuale spostate il personaggio nello scenario e tappando sui pulsanti disponibili è possibile utilizzare l’arma o l’abilità in dotazione. Grazie ad un comodo HUD si tiene traccia della barra vitale, pietre preziose accumulate e cosi via dicendo.

Per attaccare gli avversari con l’arma in dotazione è possibile ricorrere sia al fuoco rapido con il quale colpire i nemici nelle vicinanze che la mira manuale, quest’ultima consigliata per le lunghe distanze. 

Ogni Brawler dispone di una potente Super Abilità che può essere richiamata ad energia carica, utilizzabile con la pressione di un tasto giallo sul lato destro dello schermo. L’abilità varia dall’evocazione di un feroce orso ad una maggiore potenza di fuoco.

Due le barre a disposizione, una per la salute del Brawler e l’altra per gli attacchi a disposizione. La salute si ricarica gradualmente nel caso in cui non si subiscano danni o si attacchi qualcuno, quindi basterà nascondersi per un pò di tempo.

Ogni Brawler dispone di un massimo di 3 attacchi che possono essere inflitti agli avversari contemporaneamente. Anche in questo caso la ricarica avviene gradualmente.

Le partite vengono giocate fino ad un massimo di 10 giocatori (5 per squadra), giocando si ottengono gettoni da spendere per aprire le casse dove al suo interno è possibile trovare premi di vario tipo.   

Oltre i comuni eventi vi sono quelli speciali dove vengono richiesti biglietti per la partecipazione, i quali possono essere ottenuti dalle casse. Non essendo classificati, perdere le partite non vi porterà via i trofei e di conseguenza non influirà con i progressi. 

Le casse o lootbox presenti in gioco possono contenere monete, nuovi combattenti, gettoni, gemme, biglietti e punti del potere. I Brawler possono essere potenziati abbinando più carte dello stesso tipo e spendendo la valuta in gioco per il passaggio al livello successivo. 

Per quanto riguarda invece i club sono gruppi nei quali incontrarsi con altri giocatori per dialogare o cimentarsi nelle modalità di gioco menzionate. Il punteggio di un club viene calcolato sui singoli punteggi dei membri dello stesso.  Questo è Brawl Stars!

Brawl Stars: Guida per iniziare a giocare

Ora che avete una panoramica generale di che tipo di gioco sia, vogliamo condividere con voi alcuni consigli che potrebbero tornarvi utili:

  • Studiate il vostro Brawler prima di scendere in campo, assicuratevi di utilizzare equipaggiamento ed abilità in modo idoneo. Se ad esempio scegliete un Brawler abile negli scontri ravvicinati,evitate di sprecare colpi dalla distanza
  • Scegliete il Brawler per le sue abilità piuttosto che per l’aspetto
  • Datevi alla fuga se la vostra barra vitale è vicina allo zero, nascondersi non è un atto di codardia ma vi permetterà di ripristinare la vita per poi tornare in azione e sferrare il colpo di grazia
  • Evitate di spendere gettoni, monete o altro per potenziare un Brawler perchè è fico, migliorate piuttosto quello dotato delle caratteristiche da voi più utilizzate in battaglia

Per sbloccare i Brawler dovete ottenere trofei, per farlo bisogna giocare e vincere. I personaggi da sbloccare richiedono un numero di trofei sempre differenti, a seguire vi riportiamo la lista dei Brawler con il numero di trofei che dovete ottenere per averli:

  • Nita: 10 Trofei
  • Colt: 60 Trofei
  • Bull: 250 Trofei
  • Jessie: 500 Trofei
  • Brock: 1000 Trofei
  • Dynamike: 2000 Trofei
  • Bo: 3000 Trofei

Come accade in Clash Royale, anche i Brawlers si suddividono in Rari, Super Rari, Epici, Mitici e Leggendari. Per ottenere tanti trofei dovrete giocare molto. Maggiore è il numero di trofei e più generose sarà il numero di casse che riceverete. 

Per ottenere nuovi Brawler potete anche affidarvi alle casse, le quali una volta aperte potrebbero contenere le carte dei vari personaggi. Come ultimo metodo per sbloccare nuovi combattenti vi è il Negozio, dove spendere gemme, monete, biglietti e gettoni per ottenerli. 

Per livellare i vostri combattenti dovrete accumulare prima di tutto un certo numero di carte dello stesso personaggio, dopo che spendere i punti potere e monete per aggiornarli e di conseguenza migliorare le caratteristiche.

Brawl Stars Gameplay 

A seguire vi riportiamo il nostro Gameplay, tratto dalla versione PC del gioco tramite Bluestacks

  • 6.5/10
    Grafica - 6.5/10
  • 7.6/10
    Gameplay - 7.6/10
  • 7.4/10
    Sonoro - 7.4/10
  • 8.5/10
    Longevità - 8.5/10
7.5/10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

Termini di ricerca:

  • brawl stars recensioni
  • foto di tutti i brawler di brawl stars