In crescita l’età media degli appassionati di Videogiochi

Pubblicato da: Luca M.- il: 19-03-2008 16:07

E’ in cotinua crescita l’etàƒÆ’ media degli amanti di videogiochi: oltre la metàƒÆ’ ha ormai un etàƒÆ’ compresa tra i 24 e i 40 anni. Questo è uno dei dati più interessanti e sorprendenti che emergono dal sondaggio condotto da Multiplayer.it, testata giornalistica online specializzata nel settore, su un campione di 5 mila lettori.Il profilo dei videogiocatori regala tante conferme ma anche tantissime novitàƒÆ’ . Sono 24 milioni gli italiani che amano passare il tempo con i videogiochi secondo l’ultimo check-up annuale dell’Aesvi sulla salute dell’industria videoludica. La console da gioco è presente in almeno una famiglia su tre, ma l’88% dei videogiocatori sono uomini: il 4,3% ha tra i 14 e i 17 anni, il 30,4% tra i 18 e i 23, il 34,4% tra i 24 e i 30, il 23,4% tra i 31 e i 40, il 6% più di 40. Decisamente “trasversale” la formazione culturale del videogiocatore medio, con una prevalenza di studentiàƒâ€š che sono il 35%, impiegati che rappresentano il 20% e liberi professionisti 7%.

Con riferimento alla vita di relazione, il panel mostra un grande equilibrio: il 46% dei videogiocatori sono fidanzati, il 42% single, il 12% è sposato. Più del 25% vive con tre persone, il 20% con più di tre, il 6% da solo. Cinema (55%), musica (35%) e sport (31%) e fumetti (21%) sono gli interessi alternativi più gettonati: il 70% legge abitualmente le free press della sua cittàƒÆ’ , e durante làƒÆ’à¢â‚¬Å¡’arco della giornata, dedica in media almeno un paio d’ore ai mezzi di comunicazione.

Altissima, e non potrebbe essere altrimenti, la penetrazione delle nuove tecnologie: l’84% del campione di riferimento è connesso a una rete Adsl, il 96% possiede un pc, l’81,2% un lettore mp3, il 46,3% un televisore lcd, il 40,8% un impianto «home theatre», l’8% un lettore «Blu ray» . Per Multiplayer.it ci sono tutti gli estremi per parlare di una vera e propria web-generation: il 96% dei videogiocatori usa internet per informarsi e il 62,5% preferisce acquistare online piuttosto che nella grande distribuzione organizzata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato