Gabe Newell: “Valve non è in vendita!”

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 11-09-2012 11:04 Aggiornato il: 11-09-2012 11:05

Quando una software house sforna denaro a volontà, i grandi colossi offrono a tali software house grandi somme per l’acquisto della società.

Questo è quello che ha deciso di fare EA nei confronti di Valve tempo fa, offrendo 1 miliardo di dollari all’azienda per l’acquisto. Ecco cosa ha risposto Gabe Newell boss di Valve :

Preferisco vedere Valve fallire, disintegrarsi piuttosto che venderla. Non sentirete mai noi di Valve dire “Troviamo una multinazionale che ci acquisti” ne ora ne mai

Attualmente Valve ha un valore di 2.5 miliardi di dollari ed EA ha offerto un solo miliardo a Valve per l’acquisto. E’ naturale che Gabe  avrebbe rifiutato. Per noi 1 miliardo è una cifra esagerata che permette di campare per tutta la vita ma per Valve sono spiccioli. E’ come dire la tua auto se la vendi vale 5 milioni, ti do 3 milioni se me la vendi, qui si parla di milioni li di miliardi ma il discorso non fa una piega.

Gabe a quanto pare si è sentito come preso in giro, della serie “perchè devo vendere Valve per 1 miliardo quando vale 2 miliardi e mezzo?” ma non è certo questo il punto. Perchè vendere un’azienda ad una multinazionale quando le cose vanno a gonfie vele? Vi ricordiamo che Valve oltre ad aver prodotto giochi come Portal, Left4Dead e Half-life è al lavoro su 2 console, una chiamata Steambox ed un altra indossabile, una sorta di occhiali-visore in puro stile Virtual Boy di Nintendo ma con grafica e risoluzione di alta qualità che permette ai giocatori di immergersi completamente nel gioco.

Attualmente Gabe Newell, possiede il 51% delle azioni di Valve per cui oltre ad esserne il fondatore è il padrone assoluto e solo a lui spettano le decisioni, qualsiasi esse siano. Voi cosa ne pensate di questa vicenda? Ritenete che Gabe abbia fatto bene a rifiutare EA o avrebbe dovuto vendere Valve al noto colosso?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato