E3 – Neo Steam: The Shattered Continent

Pubblicato da: Luca M.- il: 16-06-2009 12:35 Aggiornato il: 11-06-2015 9:36

Atlus è famosa per i suo eccentrici giochi su console ma stavolta sembra volersi espandere in territorio nuovo ai suoi ideali. Parliamo del mondo dei MMOG e la casa nipponica intende allargare i suoi confini con Neo Steam.


Neo Steam: The Shattered Continet è stato già pubblicato in Asia, sviluppato dalla HanbitSoft e Joy Impact. Al momento, però, è in fase di riallocazione e pubblicazione da parte della Atlus, famosa per giochi come Majin Tensei, Persona, Shin Megami Tensei e via dicendo.

Il mondo di Neo Steam è suddiviso in due regni. La Repubblica di Rogwel ed il Regno di Elerd. Il gioco, dalla natura piuttosto particolare (come del resto tutti quelli creati dalla casa produttrice) è stato definito come uno steampunk MMOG fantasy. Questo lascia spazio all’immaginare il mondo di Neo Steam, come fosse ambientato completamente nel passato, ma che gode di tutti i comfort dei nostri giorni.

Passiamo quindi a parlare di come è strutturato il gioco. Una volta creato il vostro personaggio, potrete condurlo all’interno del vasto mondo di Neo Steam. Durante la vostra esplorazione potrete accettare delle varie quests (come in ogni MMOG che si rispetti) da portare a termine, oppure decidere di scontrarvi in interessanti eventi pvp (player-versus-player) in arene differenti.

Facciamo qualche passo indietro e torniamo a parlare di un aspetto davvero peculiare di Neo Steam: la personalizzazione.

Potrete scegliere fra sette diverse razze (inclusi gli umani e gli elfi). Tra queste, sono presenti anche i Pom, una delle razze con la maggiore affinità con la tecnologia. Quindi, se intendete avere maggiore conoscenza nella tecnologia e quindi dei vantaggi (almeno per quanto riguarda questo aspetto) a differenza delle altre razze, dovreste cominciare a pensare di creare un Pom.

A parte le sette razze di cui sopra, ci sono quattro differenti classi: macchinista, guerriero, scout e mistico. Ognuna di queste classi finirà col farvi scegliere fra altrettanti lavori specializzati, quindi, in realtà, le classi sono otto o ancora di più.

La customizzazione è presente ovunque, da quando creerete il vostro personaggio, fino al vostro pet che vi accompagnerà nella vostra avventura. Inoltre, ogni personaggio potrà migliorare le proprie abilità, monte ed equipaggiamento.
Tutto quello di cui avrete bisogno per giocare sarà ovviamente gratuito. L’unica cosa per quale dovrete metter mano al portafogli (se credete sia necessario) sarà la voglia di distinguere il vostro personaggio dagli altri, comprando degli oggetti utili a questo scopo.
E’ importante ricordare che non sarà assolutamente possibile comprare degli oggetti per PVP. Quindi, tutto sarà basato su di voi, la vostra esperienza in gioco e la vostra skill, invece che sui soldi.

Ci sono davvero moltissimi giochi MMOG gratuiti al giorno d’oggi. Ma Atlus ha già una grandissima community alle spalle e sicuramente riesce a far distinguere Neo Steam dagli altri con il suo humor.
Inoltre, il gioco è completamente gratuito, quindi perchè non dargli una chance ?

Unico problema è che al momento non c’è nessuna allocazione del gioco in Italiano, ma Neo Steam: The Shattered Continent, che al momento è in fase di open beta, sarà disponibile in America (su PC) a partire da questa estate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato