E3 – Arcania: A Gothic Tale

Pubblicato da: noth1ng- il: 11-06-2009 9:26 Aggiornato il: 30-11-2015 10:04

In quest’articolo andremo a scoprire il quarto titolo del franchise Gothic: Arcania. Questo titolo è tutt’ora in sviluppo ed è stato pensato per essere adattato alle esigenze dei giocatori che amano gli RPG, soprattutto nel Nord America, dove i giochi Gothic non hanno avuto molto successo.


Uno dei problemi dei giochi Gothic che non ha permesso loro di essere apprezzati completamente, era la loro accessibilità. Proprio in merito a questo, parliamo di due nuove caratteristiche di Arcania, nuove per la serie: una mini-mappa nell’angolo in alto a destra dello schermo ed un sistema riassuntivo per le quest (molto simile a quello visto in WoW). Diciamocelo, niente di innovativo o terribilmente affascinante, ma è qualcosa che porta Arcania nella giusta direzione.

Arcania prende luogo ben 10 anni dopo gli eventi del suo predecessore e vi metterà al comando di un nuovo Eroe senza nome che dovrà aggiustare quello in cui l’ormai passato eroe (ora, un re del male) ha sbagliato. Inizialmente non sarà possibile modificare o customizzare il proprio personaggio, ma durante tutta la vostra avventura, troverete più di 100 armi differenti e pezzi d’armatura che cambieranno considerevolmente il suo aspetto ed ovviamente anche i suoi attributi.

Le armi in Arcania comprenderanno le frecce ed anche i soliti sospetti per attacchi ravvicinati (entrambi ad una mano o due, potranno essere usati insieme ad uno scudo). Accostati alle armi, ci saranno diversi incantesimi che andranno dal “semplice” lanciare una palla di fuoco fino al cambiamento del tempo del giorno e del clima. Sìmilmente a quanto accadeva in Fable II, attacchi ravvicinati, attacchi ranged ed incantesimi saranno mappati su diversi pulsanti in modo che ci sia la possibilità di cambiare fra di loro on-the-fly. Inoltre, il tipo di attacco che sferrerete cambierà anche a seconda di come premerete i diversi pulsanti. Premendolo, darete vita ad un attacco leggero, tenendolo premuto, invece, caricherete lentamente un attacco più potente. Inoltre, con le armi melee, sarà possibile eseguire delle combo micidiali seguendo attentamente degli indizi grafici (come la spada che brilla, ad esempio). E’ un sistema piuttosto intuitivo e di facile utilizzo ed una volta presa la mano (passato qualche livello e potenziato il personaggio), gli incantesimi saranno davvero splendidi, anche da vedere; come la palla di fuoco che creerà una fantastica esplosione danneggiando diversi nemici in una certa area. Il gioco implementa anche un sistema per bloccare il vostro target su di un avversario, rendendo il tutto molto più semplice. Ma, quando avrete il target bloccato, causerete la metà dei danni che in realtà potreste realmente fare.

Per quanto riguarda le ambientazioni ricordiamo che Arcania è diviso in 3 diverse isole. Una di queste è Argaan, divisa, sua volta, in sei regioni che diventeranno accessibili per l’esplorazione proseguendo nel gioco e sbloccandole. Le regioni sulla costa sono molto particolari. Alcune di esse avranno una foschia verdognola sopra di esse ed enormi alberi (potreste trovarne anche di cavi, adattati ad essere delle abitazioni non proprio ospitali).

Passiamo quindi a parlare della grafica. Arcania sembra cavarsela bene, regalando qualche interessante chicca come il passaggio fra il giorno e la notte. Bellissimo da vedere e realizzato finemente, è davvero di buon impatto grafico. Soprattutto quando a questo uniano qualche casuale temporale, che cambia l’aspetto del mondo intero di Arcania. Non è solamente grazie ai fulmini che lo scenario prenderà un diverso aspetto, ma anche grazie alla pioggia che scende dal cielo che formerà delle pozzanghere, scorrerà sulle superfici ed addirittura cadrà dai buchi delle capanne. Ancora più interessante è che una volta finito l’acquazzone, l’acqua continuerà a gocciolare dai buchi di cui prima, formando una piccola pozza d’acqua sotto di essi.

JoWood (i produttori del gioco) hanno assicurato che ci saranno 300 (più o meno) quest che terranno i giocatori incollati allo schermo per un buon 80 ore di gameplay. Inoltre, le quest principali, regaleranno 30 o 40 ore di gioco.
Arcania: A Gothic Tale non ha ancora una data ufficiale di distribuzione, ma sarà disponibile su PC, PS3 e Xbox 360 quest’inverno.

Video Games | Arcania | E3 09: Firemage Gameplay
XBox 360 | Playstation 3 | Nintendo Wii

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato