Gundam-Lost War Chronicles

Titolo: Gundam-Lost War Chronicles
Autore: Masato Natsumoto
Casa editrice: Satr Comics
Anno di uscita in Italia: 2005
Volumi: 2
Lettura: Normale
Genere: Fantascieczna- Robotico
Personaggi: Mat Haley, Ken Bederstadt

Durante la guerra di un anno, la federazione decise di introdurre nel conflitto dei propri modelli di mobile suit, seguendo la scia di Zeon, e fu così che nacquero i primi prototipi, quali lo stesso Gundam, il Guntank e il Guncannon. Nonostante la bontà  tecnica di questi modelli, una sperimentazione così limitata non era in grado di dare risultati accettabili in breve tempo; le condizioni dei mobile suit federali dovevano essere infatti studiate su vasta scala ed in situazioni di combattimento reale.
Proprio per ovviare a questi problemi la scelta è stata quella di costituire delle unità  speciali armate di mobile suit in grado di affrontare battaglie reali in situazioni più diverse con la finalità  di testare gli strumenti e gli assetti. Proprio per la pericolosità  del loro compito, sebbene siano equipaggiati con le tecnologie più avanzate della federazione, questi corpi erano denominati unità  delle cavie.

Protagonista di questa serie, sebbene a questa si contrapponga un’unità  della legione straniera di Zeon, è proprio una di queste unità , composta da tre piloti, un ufficiale tattico ed un meccanico. La serie si svilupperà  in vari episodi più o meno scollegati l’uno dall’altro, ciascuno riportante una diversa missione con conflitto tra mobile suit. In questo contesto ci verranno mostrate le due truppe ed i loro obiettivi, facendo un parallelo e mostrando come anche i normali soldati possano avere le loro particolari motivazioni. Da una parte infatti il tenente Mat Heley, a capo dell’unità  delle cavie, mira alla sopravvivenza dei suoi uomini e, potenzialmente, dei suoi avversari, consapevole del fatto che chi vince una guerra è sempre chi sopravvive. Dall’altra parte della barricata, il sottotenente Ken Bederstadt ha come unico obiettivo quello di andare nello spazio per riunirsi alla sua famiglia, lasciandosi alle spalle gli orrori della guerra ma adempiendo al meglio agli ordini.
Sarà  drammatica la seconda parte della serie, quando entrambi si accorgeranno che purtroppo la guerra non lascia spazio alla volontà  dei singoli ed ai buoni sentimenti, vanificando anche le migliori intenzioni