Resident Evil 2: Guida ai livelli di difficoltà

Pubblicato da: x0x Shinobi x0x- il: 24-01-2019 14:52 Aggiornato il: 24-01-2019 16:30

La prima cosa che viene chiesta al giocatore all’inizio di una nuova partita, solitamente è la scelta del livello di difficoltà. In Resident Evil 2 abbiamo inizialmente a disposizione 3 livelli: Assistita, Standard e Hardcore. Quali sono le differenze? presto detto!

I livelli di difficoltà in Resident Evil 2

Difficoltà Facile (Assistita)

  • Possibilità di mirare i nemici in modo assistito 
  • La salute si rigenera in parte automaticamente
  • I nemici sono meno resistenti ai colpi
  • Presente il salvataggio automatico

Difficoltà Normale (Standard)

  • La mira viene lasciata totalmente al giocatore
  • La salute non si rigenera automaticamente, per tanto è possibile ripristinarla solo con medicinali e oggetti curativi
  • I nemici hanno maggiore resistenza, dunque bisognerà colpirli più volte per eliminarli
  • Non è presente il salvataggio automatico, è possibile conservare i progressi solo manualmente 

Livello Difficile (Hardcore)

  • La mira assistita è disattivata 
  • I nemici richiederanno molteplici colpi per essere abbattuti
  • La salute non si rigenera automaticamente, per tanto è possibile ripristinarla solo con medicinali e oggetti curativi
  • E’ possibile salvare la partita solo tramite i nastri per le macchine da scrivere  

A voi la scelta del livello di difficoltà! Potete selezionare la difficoltà una volta selezionato il personaggio da utilizzare.

x0x Shinobi x0x

SEO WEB COPYWRITER: Tester, Recensore, Blogger ,Youtuber e Streamer, appassionato di Tecnologia e Intrattenimento Videoludico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato