Monster Hunter Generations Ultimate: Recensione, Trailer e Gameplay

Pubblicato da: Luca M.- il: 05-09-2018 8:51 Aggiornato il: 06-06-2019 16:14

A distanza di un anno dal lancio di Monster Hunter World su Xbox One e PS4, recentemente approdato anche su PC, arriva su Switch un nuovo (si fa per dire) capitolo della serie, ed oggi su gentile concessione Capcom vogliamo condividere con voi la nostra Recensione.

Monster Hunter Generations Recensione

Monster Hunter Generations debuttò 2 anni fa su Nintendo 3DS, portando una ventata di aria fresca nella serie, tramite l’introduzione di Stili e Arti, sposando più un sistema di combattimento dinamico, con una mola di contenuti non indifferente, tra mostri da cacciare e mappe da esplorare.

Lanciato in Giappone come Monster Hunter XX, arriva in Europa come Generations Ultimate, versione definitiva del capitolo uscito su Nintendo 3DS anni fa. 

E se da un lato abbiamo un degno tributo alla serie, dall’altra invece una revisione della stessa. Capcom in Generations ricicla assets visti in passato, tra villaggi, mappe, mostri ed equipaggiamenti.

Le mappe seppur le medesime viste in passato, vengono modificate all’occorrenza, adeguandole allo stile verticale iniziato con Monster Hunter 4 Ultimate. 

Generations Ultimate ripropone tutte le armi ed equipaggiamenti visti in passato, tra cui i celebri Spadoni, con importanti bilanciamenti al gameplay.

Oltre all’implementazione di una nuova serie di attacchi speciali, utilizzabili dopo aver ricaricato l’apposito indicatore, Monster Hunter Generations Ultimate offre 2 stili di caccia inediti, Alchemico e Valoroso.

Alchemico è incentrato sulla Notte alchemica, utilizzando un apposito oggetto, è possibile ottenere consumabili e gadget, con la possibilità di equipaggiare fino a 3 Arti e abilità, sfruttando un indicatore che si ricarica gradualmente, mentre Valoroso risulta più dinamico, riducendo la possibilità di attacco e movimento del cacciatore oltre che il numero di colpi durante le combo.

Mettendo a segno un certo numero di colpi, è possibile riempire un apposito indicatore, il quale permette di sbloccare tutte le mosse per l’arma equipaggiata.

Generations permette di giocare anche nei panni del Cacciamiaio, utilizzando degli stili propri che si uniscono a quelli del cacciatore. 6 nuovi mostri più alcuni del passato, portando il numero complessivo a ben 129 di cui 90 di grandi dimensioni e i restanti per arricchire gli scenari. 

Non è errato definire questo capitolo come il più completo e generoso in termini di contenuti mai rilasciato fino ad oggi, grazie agli asset provenienti dal passato ma rivisti e adattati alla neo arrivata in casa Nintendo.

Come da tradizione cacciare un mostro spesso risulterà un’operazione tutt’altro che semplice, sopratutto giocando in multiplayer online. La presenza di una generosa quantità di armi, apre la caccia a nuove opportunità.

Si inizia con missioni più semplici e veloci da completare, per poi giungere a quest più complesse, dove i mostri da cacciare sono più ostici e longevi.

Sostanzialmente Monster Hunter Generations è una vera e propria rimasterizzazione dell’edizione 3DS, che nonostante sia stato ottimizzato per la Nintendo Switch, risulta tutt’altro che brillante graficamente parlando.

E dove la mola di contenuti presenti rende felici gli amanti della serie, non possiamo dire lo stesso per la presenza di continui caricamenti, mappe suddivise in zone, abbandonando la continuità del World ed un numero di poligoni ridotti all’essenziale.

30 gli FPS con lievi cali di frame che non compromettono l’esperienza di gioco proposta da Capcom. Il punto forte del gioco risiede indubbiamente nella longevità, con un totale di ben 100 ore.

Se siete cresciuti con la serie, disponete di una Nintendo Switch, siete alla ricerca di un Monster Hunter completo e longevo ed avete apprezzato il capitolo uscito su 3DS o non avete avuto modo di giocarlo, allora l’acquisto è consigliato.

Nonostante non raggiunga purtroppo i livelli di World in qualità, la generosa presenza di armi, mostri, mappe da esplorare e contenuti a volontà, è in grado di intrattenere il giocatore per un tempo non definito.

Portando a termine la storia è possibile cimentarsi in missioni secondarie di vario tipo, ed attività varie in singolo o multiplayer online, prolungando ulteriormente la longevità citata.

Monster Hunter Generations Gameplay Trailer

&nbsp

  • 7.5/10
    Grafica - 7.5/10
  • 8.5/10
    Gameplay - 8.5/10
  • 7.4/10
    Sonoro - 7.4/10
  • 7/10
    Trama - 7/10
  • 9/10
    Longevità - 9/10
7.9/10