Call of Duty Black Ops 4: Recensione, Trailer e Gameplay

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 15-10-2018 9:03

Call of Duty è arrivato e più in forma che mai, quest’oggi su gentile concessione Activision vogliamo condividere con voi la nostra Recensione, dopo aver assaporato il titolo in tutte le sue modalità su Playstation 4 Pro.

Call of Duty Black Ops 4 Recensione

Per la prima volta nella serie, Call of Duty diventa a tutti gli effetti uno sparatutto competitivo online, abbandonando la tradizionale campagna alla quale molti di noi erano legati, introducendo modalità di gioco inedite, tra cui Blackout ed una Zombi rinnovata, oltre le tradizionali Controllo, Tutti contro Tutti, Deathmatch a Squadre e cosi via dicendo.

Partiamo prima di tutto dalla più grande novità per la serie, l’introduzione della modalità Blackout, alias “Battle Royale“, genere che in questo ultimo periodo sta facendo molto parlare di se, sopratutto grazie a titoli come Fortnite.

Lo scopo ultimo in questa modalità è la sopravvivenza. Dopo aver creato il proprio personaggio nelle poche caratteristiche disponibili, veniamo catapultati in una mappa molto generosa in grado di ospitare fino a 100 giocatori simultaneamente. 

Come accade nei Battle Royale, ci ritroviamo senza armi ed equipaggiamenti vari, costretti e condannati a vagare per la mappa alla ricerca di qualsiasi cosa possa tornare utile per sopravvivere.

Contrariamente alle modalità competitive multiplayer, abbiamo solo una vita a disposizione, ciò costringe il giocatore a procedere con estrema cautela, per non ritrovarsi fuori dai giochi in poco tempo.

Selezionato il punto dove atterrare, vaghiamo per la mappa alla ricerca di armi, corazze, munizioni ed altro, con la possibilità di rubare gli equipaggiamenti ai giocatori uccisi. La mappa si riduce gradualmente, impedendo dunque ai giocatori di “camperare”. 

Altra modalità interessante risiede nella Zombi, la quale quest’anno porta una ventata di aria fresca nella serie, tramite l’introduzione di nuove meccaniche e di mappe inedite tra cui il Titanic e la Roma dei gladiatori (giusto per citarne qualcuna).

Lo scopo ultimo in questa modalità è la sopravvivenza al maggior numero di round, nei quali ci saranno delle ondate di Zombi pronti a massacrarci, oltre i tradizionali non morti dovremo fronteggiare infetti speciali.

Armi e munizioni sono limitate cosi come le aree della mappa,che dovremo acquistare con le monete ottenute dalle uccisioni. Avremo a disposizione un coltello per eliminare i nemici con scontri ravvicinati, per ottenere il denaro sufficiente per l’acquisto di armi o l’accesso a nuove zone.

Come ogni titolo della serie non poteva di certo mancare il multiplayer competitivo, il quale ci permette di cimentarci in varie modalità, dal Controllo al Deathmatch a squadre o individuale. In Controllo siamo chiamati a prendere possesso dei vari punti o difenderli dalla squadra avversaria, in Deatmatch o Tutti contro Tutti, dovremo eliminare gli avversari con respawn immediati.

Selezionata la difficoltà “Veterano” il gioco propone una sfida ardua e realistica, con morti istantanee e senza protezione dopo il respawn, offrendoci scontri frenetici e diretti, continui e coinvolgenti oltre che impegnativi.

Gli autori hanno optato per un livellamento individuale, separando le varie modalità tra loro come fossero giochi stand alone, costringendo il giocatore a trascorre del tempo in ognuna di esse, per portare avanti le proprie statistiche e ottenere laute ricompense.

Si vocifera che in futuro verrà introdotta anche la modalità Storia per gli amanti del gioco in solitaria e Offline, nel frattempo è possibile consolarsi con Zombi, giocabile in singolo, con i Bot gestiti dal computer o in co-operativa online. 

Sul fronte grafico il titolo è indubbiamente impeccabile per quanto riguarda la modellazione poligonale e la texturizzazione dei personaggi, cosa che purtroppo non possiamo affermare per le mappe, le quali pur essendo generose e ricche in dettagli, spesso risultano carenti in texture, con elementi renderizzati in modo surreale.

Da elogiare il comparto tecnico con un Gameplay frenetico e quasi mai soggetto a bruschi cali di frame rate, per un gioco più immediato, reattivo e coinvolgente possibile. 

Call of Duty Black Ops 4 Gameplay Trailer

A seguire vi riportiamo il secondo EPISODIO della Serie che stiamo portando avanti su Twitch, dove vi mostriamo la modalità Zombi sul Titanic.

  • 8.5/10
    Grafica - 8.5/10
  • 9/10
    Gameplay - 9/10
  • 8.8/10
    Sonoro - 8.8/10
  • 7/10
    Trama - 7/10
  • 9.5/10
    Longevità - 9.5/10
8.6/10

Shinobi SEO WEB

Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento, trascorre le giornate nei meandri più tenerbrosi della Transilvania, cibandosi di conoscenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato