World Series of Poker: i giocatori leggendari

Pubblicato da: Luca M.- il: 04-12-2008 19:31 Aggiornato il: 31-08-2015 15:37

Anche nelle World Series of Poker vi sono stati dei giocatori che grazie ai loro ottimi risultati, il loro stile, la loro bravura sono diventati con il passare degli anni il simbolo della competizione stessa.

Essi vengono visti, dai professionisti e dai principianti di oggi come vere e proprie leggende: personaggi in grado di dare al gioco del poker, seppure con la propria semplicità , prestigio ed onorabilità  alla manifestazione. Pur non togliendo nulla ai nuovi campioni, che in alcuni casi anche statisticamente hanno raggiunto migliori prestazioni, sono due le persone che vengono ricordate e vissute come veri e propri miti: Johnny Moss (nella foto) e Thomas “Amarillo Slim” Preston.

Johnny Moss: è la leggenda, l’intoccabile, colui che ha avuto la sfortuna di vincere la prima World Series of Poker, l’unica senza premio in denaro. Moss, inserito nella Poker Hall of  Fame nel 1979, raggiunse ben nove successi nei vari tornei delle WSOP, riuscendo a vincere, grazie alle sue performance oltre un milione di dollari nei tornei ufficiali senza contare i risultati raggiunti all’esterno di essi. Rimase alla storia la frase di un suo storico avversario ed ottimo giocatore,  Nick Andreas, nel 1949, che dopo una sfida durata cinque mesi nella quale aveva perso tra i 2 ed i 4 milioni di dollari (una vera fortuna, ndr) si alzò e pronunciò la seguente frase. “Mr. Moss, I have to let You go”, ovvero “Sìg. Moss, devo lasciarla andare.”  Fu una vittoria che rimase sulla bocca di tutti per decenni, facendolo diventare uno dei 7 giocatori invitati alla prima edizione delle WSOP.

Amarillo Slim: fu vincitore delle WSOP nel 1972, ed uno dei più grandi diffusori del prestigio delle stesse grazie alla pubblicità  che fece alla sua vittoria. Arrivò persino ad organizzare un tour promozionale, portando a far trasmettere negli anni successivi, le World Series of Poker in televisione, sull’emittente CBS Sports. Evento questo considerato vero e proprio spartiacque delle WSOP moderne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato