Texas Hold’em: le regole

Pubblicato da: Luca M.- il: 04-12-2008 19:58 Aggiornato il: 31-08-2015 15:37

Il Texas Hold’em è un gioco molto semplice da imparare a livello teorico, ma richiedente una grande pratica per essere effettuato al meglio e con profitto nelle poker room, siano essere online o terrestri.

E’ quindi molto importante usufruire delle possibilità , specialmente se si gioca online, di giocare in demo, ovvero senza effettuare reali partite con reali giocatori e puntate per acquisire l’esperienza necessaria ad affrontare al meglio la propria avventura al tavolo verde. Come spiegato precedentemente le regole del Texas Hold’em non sono difficili da imparare. Le illustreremo qui di seguito.  Il Texas Hold’em si gioca con un mazzo di carte francesi da 52. Il mazziere, dopo averle opportunamente mescolate, distribuisce ad ogni giocatore due carte coperte: queste due carte sono le carte personali del giocatore, in gergo definite “pocket cards”.

Nell’Hold’em, come in diverse altre tipologie di poker vi sono delle puntate obbligatorie: lo Small Blind ed il Big Blind. Lo small blind verrà  effettuato dal giocatore alla sinistra del mazziere (che verrà  decretato di volta in vola grazie ad un bottone che passerà  da un giocatore all’altro in senso orario), il big Blind, verrò invece puntato dal secondo giocatore in senso orario dopo il mazziere. In alcuni tornei entrambe le puntate sono prefissate e di conseguenza dovranno essere uguali al valore prestabilito. Iniziano le fasi di gioco.

Preflop: partendo dal primo giocatore alla sinistra di quello che ha effettuato il big blin, viene effettuato un primo giro di puntate.

Flop: il mazziere pone tre carte scoperte sul tavolo, in comunione con tutti i giocatori, parte un nuovo giro di puntate alle quali i giocatori potranno decidere se partecipare o meno.

Turn: viene scoperta un ulteriore carta sul tavolo, seguita da un altro giro di puntate.

River: l’ultima carta in comune viene posta sul tavolo dal mazziere. Viene effettuata, dai giocatori ancora in gioco, l’ultima puntata: colui che tra le carte personali e quelle comuni avrà  la migliore combinazione si aggiudicherà  il piatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato