Josef Fares parla di Takes Two e non solo

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 17-02-2021 9:36

Recentemente Josef Fares, creatore di A Way Out e del nuovo It Takes Two, ha parlato in una intervista sia del perchè molti sviluppatori non curano le fasi finali dei propri giochi che di nuovi dettagli sul suo nuovo titolo. A seguire vi riportiamo uno stralcio tratto dall’intervista.

Nuovi dettagli per It Takes Two

A Way Out è stato completato da circa il 51% dei videogiocatori, apparentemente è una bella notizia ma non è abbastanza, ciò significa che il 49% dei giocatori che ha comprato il gioco non lo ha completato.

Il problema dei giochi che non vengono finiti è da sempre presente e bisogna risolverlo. La gente spesso non finisce i giochi, è un dato di fatto, ecco perchè gli sviluppatori non prestano molta cura alle fasi finali dei propri giochi, tanto molti non ci arriveranno.

L’avventura co-operativa avrà una durata complessiva di circa 15 ore, più longeva dunque rispetto alle 8 ore di A Way Out.

C’è davvero molto da scoprire, non troverete nessun collezionabili di m***a, non è quello che vogliamo. Potrete girovagare per il mondo di gioco ed esplorarlo ma in cerca di minigiochi nei quali cimentarvi.

Ci sono circa 25 minigiochi da scoprire e con i quali divertirvi, tutta roba assurda da noi pensata, ci sono tanti segreti da svelare, spero che le persone li scovino tutti e li amino.

A quanto pare secondo Fares molti giocatori si perderebbero per strada, iniziando un titolo per poi non finirlo, ciò porta di conseguenza gli sviluppatori nella maggior parte dei casi, a non dare troppa importanza alle fasi finali dei loro giochi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato