Il gioco mobile è il futuro del gioco

Pubblicato da: Luca M.- il: 17-08-2015 14:12

Secondo alcuni analisti, il gioco mobile è il futuro del gioco e soppianterà console e altri tipi di giochi.

Il gioco mobile è il futuro del gioco?

Gamerbrain

Quando si parla di smartphone e mobile gaming, anche il mondo degli appassionati di giochi si divide nella famosa dicotomia di Umberto Eco tra apocalittici e integrati. C’è chi pensa che la crescita esponenziale dei giochi per cellulare finirà per sminuire i videogames, rendendoli più banali e meno accurati, e diseducando le nuove generazioni, che abituate a giochi sempliciotti e ripetitivi non sarebbero più in grado di godersi le complesse vicende di un gioco come si deve. Ci sono poi anche quelli che pensano che il boom del mobile gaming sia tutto sommato una benedizione: giochi più accessibili e meno costosi, e per questo adatti a tutti.

Entrambe le posizioni si basano su un dato inconfutabile: il mobile gaming sta diventando una parte sempre più importante del mondo dei giochi. Del resto, lo dicono anche i dati. Secondo un’analisi della Casual Games, riportata in un articolo di Wired, entro il 2016 i giochi per supporti mobili (smartphone e tablet) copriranno addirittura il 27,8% dell’intera industria dei videogiochi, con un tasso di crescita del 27,3% all’anno.

I motivi di questa crescita sono molti e tutti davvero sostanziosi: i cellulari costano meno di un computer, e per questo sono diffusi ovunque. Grazie ad essi, l’utilizzo di internet sta raggiungendo fasce della popolazione mondiale che prima vi si trovavano ai margini, come ad esempio centinaia di milioni di persone in Cina e nel Sud Est Asiatico. Il pubblico dei giochi mobili è quindi più globale e enormemente più ampio rispetto a quello dei videogiochi per pc o per console, perciò anche se il prezzo dei primi è una frazione di quello dei secondi, il numero di utenti è così alto che i profitti sono pazzeschi. Inoltre, e questo è un altro vantaggio indubbio, i supporti mobili vengono con noi ovunque, permettendoci di giocare in qualunque momento.

Insomma, la crescita del settore del gioco mobile sembra inarrestabile, e infatti le aziende dell’industria del giochi sono in fibrillazione. Da giganti delle console, come Nintendo, a campioni nello sviluppo di giochi online come Microgaming, tutti si stanno dando da fare per non rimanere indietro. È una legge del mercato che mano a mano che un settore diventa più redditizio, esso diventa sempre più terreno di conquista per gli operatori più grandi, che finiscono per monopolizzarlo a discapito dei più piccoli. Purtroppo quindi, anche se alcuni lo speravano, il mercato dei giochi mobili non è destinato a diventare un luogo aperto ai piccoli produttori, che rimarranno sempre di nicchia.

I produttori, grandi e piccoli, dovranno inoltre imparare a relazionarsi con un tipo di pubblico diverso, meno “esperto” rispetto al pubblico degli appassionati di videogames, e più soggetto alle mode. Lo dimostrano i grandi successi di questi anni, giochi semplici, colorati e adatti a tutti, come Candy Crush o Fruit Ninja. Insomma, le sfide sono molte.

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato