WRC 7: Recensione, Trailer e Gameplay

Pubblicato da: Giovanni Damiano- il: 19-09-2017 7:31 Aggiornato il: 20-09-2017 8:03

Come ogni anno, il rally game di Kylotonn torna con una nuova edizione, basata sul campionato mondiale e ufficiale di rally, ci stiamo naturalmente riferendo a WRC 7,ed oggi vogliamo condividere con voi la nostra Recensione.

Imparando dagli errori

Dopo l’abbandonato da parte di Milestone avvenuto circa 2 anni fa, il franchise è passato nelle mani dello studio francese Kylotonn, autrice già dei precedenti WRC 5 e WRC 6. Dopo i numerosi errori commessi da parte del team nei titoli precedenti, arriva l’edizione annuale di WRC rivista e corretta.

WRC 7 introduce una fisica più credibile, nonostante resti ancora lontana dalla pura simulazione, proponendo un comparto tecnico e artistico di tutto rispetto, con il massimo delle fedeltà per i tracciati e superfici presenti in ognuno di essi.  

I dislivelli sono più credibili, ciò è stato possibile grazie all’eliminazione dell’odiosa sensazione di piattezza dei tracciati. Una delle novità presenti in questa nuova edizione, è la presenza dei cosiddetti Epic Stage, i quali offrono un’esperienza più realistica e della durata di circa 20 minuti. 

La presenza di licenze ufficiali e l’aggiunta di un sistema per i danni fisici migliorati, ha permesso al team di sviluppo di prestare maggiore cura nei dettagli delle auto, sia in aspetto estetico che nel suono dei motori, peccato che non sia lo stesso per il doppiaggio del navigatore. 

La carriera di WRC 7 permette di creare un alter ego personale, si parte da categorie minori fino ad arrivare ai rally professionali con tanto di congratulazioni e sfide da parte di altri piloti.

Tra le altre modalità troviamo il campionato personalizzato e il multigiocatore, pensate per completare seppure in maniera discreta un titolo,che nonostante risulti decisamente migliore rispetto le scorse edizioni, è afflitto ancora da alcune carenze e limitazioni.  

Il comparto multiplayer si presenta valido sia per l’online che offline ed arriva finalmente la modalità schermo condiviso, permettendo a 8 giocatori di partecipare in una gara online simultaneamente. WRC 7 presenta delle sfide settimanali che permetteranno agli utenti di scalare le classifiche mondiali, in concomitanza con il campionato reale.

Durante la nostra prova, ci siamo purtroppo imbattuti nella totale assenza delle collisioni all’esterno della pista, attraversando edifici ed altre strutture come fossero trasparenti. Il menù di gioco resta invariato, proponendo la medesima disposizione delle voci, rendendo il tutto accessibile e intuitivo.

Altri problemi legati al titolo, risiedono nei limiti dei 30 FPS per l’edizione console con una modellazione poligonale degli ambienti piuttosto grossolana, nonostante la fedele riproduzione dei veicoli  

WRC 7 GAMEPLAY TRAILER

7.6

WRC 7 torna più aggressivo che mai nella scena videoludica, dimostrando di come sia possibile imparare dagli errori commessi in passato, sfoggiando un racing game rivisto e corretto, nonostante le poche ma evidenti lacune presenti nel titolo.

Grafica
7.8
78%
Gameplay
7.5
75%
Sonoro
7.0
70%
Longevità
8.0
80%

Giovanni Damiano

Appassionato di videogiochi, telefonia, informatica e intrattenimento. Nato con un controller tra le mani vive in una remota zona della Transilvania in attesa di giochi da completare. La sua prima parola è stata “Press Start”! Cresciuto con un NES 8 BIT ha raggiunto l’illuminazione con la nextgen e i VR

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato