Violett Remastered: Recensione, Trailer e Gameplay

Pubblicato da: Giovanni Damiano- il: 07-11-2017 9:02

Dopo il debutto su PC tramite la piattaforma Steam, avvenuto diversi anni fa, Violett Remastered approda anche su Nintendo Switch, deliziando tutti gli appassionati delle avventure grafiche, ed oggi vogliamo condividere con voi la nostra Recensione

Violett Remastered Recensione

Violett è la tipica adolescente ribelle, costretta dai genitori a trasferirsi in una campagna sperduta, abbandonando la città che tanto ama.

Un giorno, viene attratta da una luce proveniente dalla tana di un topo, incuriosita si avvicina e mettendo la mano al suo interno, si ritrova catapultata in un mondo molto lontano e misterioso, qui inizia la sua più grande avventura.

I personaggi che popolano il mondo di gioco, si esprimono tra di loro tramite dei fumetti e icone, accantonando dunque, l’esigenza di un doppiaggio, proponendo un comparto grafico accattivante, coinvolgente e ben strutturato, mescolando lo stile cartoon al 3D. 

La difficoltà del titolo appare scoraggiante, disorientandoci il più delle volte, cercando di capire cosa fare e come proseguire.

Tappando sulle aree di gioco disponibili, è possibile interagire con le stesse per afferrare o spostare oggetti, dialogare con i personaggi o utilizzare l’inventario trascinando gli oggetti depositati tramite il drag & drop. 

A differenza dell’edizione PC, la controparte Switch appare ostica, ponendoci di fronte a dei controlli touch mal ottimizzati rispetto l’uso del mouse tradizionale, rendendo difficoltosa a volte, l’interazione con alcuni elementi presenti nello scenario.

Il mondo di gioco è suddiviso in differenti location ricche di enigmi da risolvere, con la possibilità di viaggiare tra una zona e l’altra in men che non si dica, ritrovandoci a volte senza la minima spiegazione sulle nostre azioni.

Gli oggetti presenti nell’inventario non sono accompagnati da alcuna descrizione testuale,portandoci a volte, ad utilizzarli tutti per capire quale sia quello più opportuno per la situazione nella quale ci troviamo.  

Dotata di una sorta di potere telecinetico, Violett è in grado di interagire con gli oggetti dalla distanza, ma ciò non sempre avviene correttamente, obbligandoci ad avvicinarci il più possibile a determinati elementi per interagire con gli stessi.

I personaggi che popolano il vasto mondo di gioco, sono rigorosamente muti, comunicando con noi solo tramite delle icone, spesso incomprensibili.

Violett Remastered è indubbiamente un’avventura grafica originale e coinvolgente, accattivante e impegnativa, peccato che la trasposizione su Switch appaia tutt’altro che ottima, a dimostrazione di come il medesimo gameplay spesso non sia la chiave per il successo su piattaforme differenti.

Violett Remastered Gameplay Trailer

6.9

Se avete acquistato una Nintendo Switch e siete alla ricerca di un'avventura grafica da portare sempre con voi, Violett Remastered potrebbe fare al caso vostro, nonostante risulti più adatta alla portabilità piuttosto che al grande schermo.

Grafica
7.5
75%
Gameplay
6.5
65%
Sonoro
5.5
55%
Longevità
7.8
78%
Trama
7.0
70%

Giovanni Damiano

Appassionato di videogiochi, telefonia, informatica e intrattenimento. Nato con un controller tra le mani vive in una remota zona della Transilvania in attesa di giochi da completare. La sua prima parola è stata "Press Start"! Cresciuto con un NES 8 BIT ha raggiunto l'illuminazione con la nextgen e i VR

Lascia un commento