Stick it to the Man: Recensione, Trailer e Gameplay

Pubblicato da: Giovanni Damiano- il: 24-11-2017 7:30 Aggiornato il: 24-11-2017 7:41

Il celebre platform Stick it to the Man è approdato di recente anche sulla neo console Nintendiana, ed oggi siamo lieti di condividere con voi, la nostra Recensione.

Stick it to the Man Recensione

In Stick it to the Man vestiamo i panni di un’operaio, che mentre torna a casa da lavoro, è vittima di un’incidente, risvegliandosi in ospedale con la testa bendata.

Il primo livello di questa bizzarra avventura, è ambientato nel sogno del protagonista, un luogo immaginario dove farà la conoscenza di una creatura aliena che ha deciso di utilizzare la sua testa o meglio dire cervello come fissa dimora, per sfuggire alle autorità locali, conferendo al protagonista, l’abilità di leggere la mente di persone o animali tramite una mano invisibile agli occhi altrui, in grado di stabilire una connessione e comunicazione tra due o più cervelli.

Nel gioco ci ritroveremo ad ascoltare i pensieri di coloro che ci sono attorno, allo scopo di accontentare i loro desideri, sogni e immaginazioni, utilizzando degli oggetti con i quali potremo interagire, tramite la mano, che potrà e dovrà essere usata anche per salire e scendere dalle piattaforme impalcature, o per strappare dei frammenti di scenario realizzati in carta, al fine di scoprire cosa si cela al di sotto di essi.

Stick it to the Man ci porterà in un mondo di gioco realizzato con un comparto grafico molto particolare, che ricorda per certi versi Little Big Planet, scenari, personaggi ed effetti realizzati come fossero di carta. 

 

Come un comunissimo platform, potremo saltare di piattaforma in piattaforma, ma avremo a disposizione esclusivamente la mano per poter interagire con gli oggetti adesivi, da applicare in apposite locazioni.

Ogni personaggio ha una storia da raccontare e  missioni da portare a termine, che ovviamente spetteranno a noi per poter proseguire con la trama e con i livelli. In qualsiasi momento premendo l’apposito tasto indicato sul controller, è possibile consultare una mappa del luogo con tutti i punti chiave e quelli sconosciuti, scoprendo allo stesso tempo la locazione di ogni personaggio che prevede una quest.  

Non ci sono particolari enigmi da risolvere o nemici da sconfiggere,  nessuna arma da utilizzare, ma solo una mano che servirà per sfuggire dalle autorità alla malavita, i quali intendono catturare l’alieno.

Stick it to the Man fa molto leva sul fattore backtracking, portandoci a rivisitare più volte i medesimi luoghi, allo scopo di ottenere oggetti inizialmente inaccessibili o portare a termine i vari incarichi presenti in ogni stage. 

L’edizione Switch si comporta egregiamente sia sul grande schermo che in mobilità, nonostante a volte i controlli di gioco siano tutt’altro che ottimizzati, portandoci a provare più e più volte per afferrare degli appigli con la mano o interagire con oggetti e personaggi. 

Ottimo il comparto audio, nonostante sia doppiato in inglese, con la possibilità di ricorrere ai sottotitoli, per coloro che non masticano la lingua estera. Pochi i controlli da padroneggiare e tante le azioni da compiere, portandovi ai titoli di coda dopo diverse ore di gioco.

Il tutto viene arricchito da un comparto grafico originale ed accattivante, con animazioni esilaranti. Stick it to the man è la dimostrazione di come la spesa valga la resa, un titolo che merita uno slot sulla vostra console, informandovi, che sarà acquistabile dalla prossima settimana sull’eShop della Nintendo Switch ad un costo di soli 10 euro circa. 

Stick it to the Man GAMEPLAY Trailer

7.6

Grafica
8.5
85%
Gameplay
7.5
75%
Sonoro
7.8
78%
Longevità
7.0
70%
Trama
7.4
74%

Giovanni Damiano

Appassionato di videogiochi, telefonia, informatica e intrattenimento. Nato con un controller tra le mani vive in una remota zona della Transilvania in attesa di giochi da completare. La sua prima parola è stata “Press Start”! Cresciuto con un NES 8 BIT ha raggiunto l’illuminazione con la nextgen e i VR

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato