Bulb Boy: Recensione, Trailer e Gameplay

Pubblicato da: Giovanni Damiano- il: 17-07-2017 8:20 Aggiornato il: 17-07-2017 8:28

A distanza di anni dal lancio su PC e smartphone, il team Bulbware porta il suo Bulb Boy anche su Nintendo Switch, ed oggi vogliamo condividere con voi la nostra Recensione

Bulb Boy: Tra vermi mascherati e conigli scaccolosi

In Bulb Boy vestiamo i panni di un bambino fuori dal comune per un’avventura punta e clicca ancora più folle. Dopo una serata in compagnia di suo nonno, il bimbo si reca nella sua stanza per schiacciare un pisolino quando ad un tratto viene svegliato bruscamente dalle grida di suo nonno e da rumori molesti, scendendo dal letto lascerà il controllo al giocatore di indagare sui mostruosi avvenimenti che hanno colpito la Bulb House.

Un’avventura punta e clicca senza precedenti, dal comparto grafico accattivante e originale ed ambientazioni surreali, il tutto con una dose di humor che non guasta la terrificante esperienza creata dai ragazzi di Bulbware. L’obiettivo è quello di risolvere i numerosi enigmi presenti nelle varie stanze della casa al fine di salvare il povero nonno dall’oscurità e scacciare il male dalla casa.

Bulb Cell Boy: Quando il visore notturno non serve

Il gioco inizia all’interno della camera da letto con un ragno peloso e pericoloso che blocca la porta, l’obiettivo è di trovare un modo per distrarlo permettendoci di passare,per fare questo cosi come per risolvere tutti gli altri enigmi basta utilizzare gli oggetti presenti nello scenario che andranno poi salvati nell’inventario e saranno accessibili in qualsiasi momento.

La particolarità che ci ha spinto a inoltrarci tra gli orrori di Bulb Boy risiede nel suo comparto grafico davvero originale e accattivante, il tutto corredato da un colore verdastro che sembra uscito da uno dei visori di Sam Fisher della serie Splinter Cell.  

In qualsiasi momento è possibile ricevere degli aiuti cliccando sul punto interrogativo in alto a sinistra, tramite delle vignette vengono forniti indizi sul da farsi nel caso in cui si resti bloccati in un particolare punto, spetterà poi al giocatore riuscire a interpretarle e capire cosa fare per proseguire.

Nella versione Switch del gioco è possibile utilizzare lo stick del Joy-Con sinistro per muovere il bimbo e il tasto B per interagire con gli elementi presenti nello scenario, il tutto narrato senza la presenza di noiosi dialoghi o doppiaggi.

Bulb Boy GAMEPLAY TRAILER

La storia si divide in 4 differenti fasi con un boss di fine area. A dividere i capitoli della storia vi sono dei flashback che mostreranno quanto accaduto nel passato del bimbo e della sua famiglia, introducendoci ai nuovi nemici che incontreremo nel capitolo seguente.

L’avventura è completabile in circa un’ora e mezza, proponendo purtroppo un solo finale, togliendo il fattore rigiocabilità,con un livello di difficoltà che incrementa in maniera esponenziale, ponendo il giocatore di fronte enigmi più complessi seppure non troppo impegnativi. 

7.9

Bulb Boy merita assolutamente l'acquisto, dal comparto grafico al sonoro, dal gameplay divertente e con quel pizzico di ironia che non guasta l'esperienza creata dagli sviluppatori,ad una trama poco sciatta e banale che si sposa alla perfezione con ogni singolo elemento che rende Bulb Boy un punta e clicca unico nel suo genere.

Grafica
8.5
85%
Gameplay
8.0
80%
Sonoro
8.0
80%
Longevità
7.5
75%
Trama
7.5
75%

Giovanni Damiano

Appassionato di videogiochi, telefonia, informatica e intrattenimento. Nato con un controller tra le mani vive in una remota zona della Transilvania in attesa di giochi da completare. La sua prima parola è stata "Press Start"! Cresciuto con un NES 8 BIT ha raggiunto l'illuminazione con la nextgen e i VR

Lascia un commento