Plantera: Recensione, Trailer e Gameplay

Pubblicato da: Giovanni Damiano- il: 11-12-2017 8:51

In questo ultimo periodo abbiamo assistito alla nascita di un nuovo genere videoludico, gli auto gestionali, grazie sopratutto all’evoluzione del settore mobile, ed oggi vogliamo condividere con voi la nostra Recensione di Plantera, debuttato recentemente su Nintendo Switch.

Plantera Recensione

In Plantera ci ritroviamo a curare un piccolo orticello, piantando alberi, verdure ed altro ancora. Il gioco inizia con una manciata di monete a disposizione, con le quali possiamo piantare le prime carote.

Collocate le carote sul terreno, dopo qualche secondo vedremo una buffa creatura estrarle, incrementando cosi il nostro portafoglio digitale, permettendoci di acquistare nuovi elementi per arricchire il piccolo orticello.

Aumentando di livello, sblocchiamo l’accesso a verdure, alberi, animali e cespugli, il tutto in sole 2 ore di gioco. Con l’incrementare del nostro livello, accorreranno in nostro aiuto altre creature, rendendo il nostro business più cospicuo e veloce possibile. 

Tramite il menù inferiore è possibile accedere alle varie categorie, dove per ognuna di esse è richiesto un certo numero di monete, guadagnate in maniera automatica. Una volta selezionato l’elemento da portare nell’orticello, avremo a disposizione diversi slot per collocarli.

Arricchire il giardino con alberi e piante di vario tipo, attirerà l’attenzione anche di creature come volpi e uccelli, le quali siamo chiamate a scacciare via tramite i tap su di esse, al fine di evitare che ci rovinino il raccolto.

Avrete sicuramente capito che si tratta di un endless game, lasciando il gioco in esecuzione si guadagnano monete all’infinito, con le quali espandere il proprio appezzamento di terreno.

Il tutto viene gestito da un comparto grafico in stile pixel art, ed una colonna sonora rilassante e coinvolgente, mai monotona nonostante la ripetitività della stessa.  Talpe, volpi e uccelli rapaci sono all’ordine del giorno, portandoci a prestare costantemente attenzione al nostro piccolo orticello, per evitare che danneggino il nostro raccolto.

Plantera vanta del salvataggio periodico e automatico, permettendoci dunque di uscire dal gioco senza perdere i progressi dello stesso. Un passatempo divertente ed originale, che vi lascerà incollati alla console per diverso tempo, nonostante come già anticipato in precedenza, in sole 2 massimo 3 ore, è possibile ottenere il massimo livello e quindi la possibilità di acquistare ogni cosa.

Plantera Gameplay Trailer

6.8

Grafica
7.0
70%
Gameplay
6.5
65%
Sonoro
7.5
75%
Longevità
6.8
68%
Trama
6.0
60%

Giovanni Damiano

SEO WEB COPYWRITER: Recensore, Tester, Blogger e Youtuber, appassionato di Tecnologia e Intrattenimento videoludico

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato