Monster Energy Supercross – The Official Videogame: Recensione, Trailer e Gameplay

Pubblicato da: Giovanni Damiano- il: 13-02-2018 8:44

Dopo aver spolpato il vecchio motore grafico proprietario fino all’osso, Milestone si converte all’Unreal Engine 4 per lo sviluppo di Monster Energy Supercross, ed oggi vogliamo condividere con voi la nostra Recensione.

Monster Energy Supercross – The Official Videogame Recensione 

Il gioco inizia con una prima gara, dove il giocatore ha la possibilità di apprendere le basi per immergersi appieno nelle varie competizioni. Dopo aver portato a termine il circuito, veniamo catapultati nel menù principale, da dove accedere sia al comparto giocatore singolo che multiplayer, oltre la possibilità di personalizzare il nostro pilota, dalla scelta del nome e numero alla tipologia del volto e nazionalità.

La caratteristica di maggiore rilievo risiede indubbiamente nell’editor dei tracciati, il quale ci consente di creare e condividere tracciati ricorrendo a tutta la nostra immaginazione, oltre che una serie di strumenti ed oggetti non indifferenti.

Per coloro che si immergono per la prima volta in questa modalità, vi è sia un comodo tutorial strutturato in fasi che un filmato introduttivo, il quale spiega come procedere con l’installazione dei singoli componenti del tracciato.

Prima di tutto si decide il tipo di stadio tra gli 8 disponibili, nei quali installare i vari componenti che daranno vita al circuito personalizzato, dopo di che si imposta il traguardo e l’arrivo e le varie caratteristiche del tracciato, con la possibilità sia di provarlo che di girovagare per lo stesso tramite la telecamera libera, condividerlo e naturalmente salvarlo per modificarlo successivamente.

Tramite il Giocatore Singolo è possibile cimentarsi in eventi individuali, attacco al tempo, carriera e campionato. Negli eventi singoli ci viene data la possibilità di scegliere una delle 3 località statunitensi con la possibilità di selezionare anche il pilota e il tracciato, oltre le opzioni, allo scopo di personalizzare la gara.

Nell’attacco al tempo ci ritroviamo nella medesima situazione degli eventi singoli ma con il tempo a farla da padrone, modalità rivolta a coloro che desiderano scalare le classifiche, concludendo il circuito nel minor tempo possibile.

Nella Carriera è possibile invece cimentarsi nelle varie gare utilizzando il pilota personale, con la possibilità di personalizzare anche la moto oltre che firmare contratti con gli sponsor, sbloccare nuovi contenuti ed affrontare le tante e tante gare proposte, le quali consentono di livellare con il pilota allo scopo di accedere alla modalità Campionato, quest’ultima riservata ai giocatori che hanno raggiunto almeno l’ottavo Prestigio.

Come ogni Supercross che si rispetti, anche Monster Energy punta alla competizione, proponendo un gameplay che potrebbe risultare ostico inizialmente, obbligando in un certo senso i giocatori a dare il meglio di se ad ogni curva. In qualsiasi momento è possibile ricorrere al classico REWIND per imparare dagli errori commessi. 

Abbiamo testato il gioco su Xbox One X assistendo alle notevoli migliorie grafiche rispetto i precedenti racing game firmati Milestone, a dimostrazione di come il potente motore grafico Unreal Engine 4 funziona. 

Lievi cali di frame nel passaggio da un menù all’altro, a differenza del gameplay che si dimostra all’altezza della nuova generazione di console, con gare frenetiche e fluide, quel tanto che basta da non irritare il giocatore.

Ottima la colonna sonora, la quale si sposa alla perfezione con i vari eventi, scelta dubbiosa invece la decisione di non includere un doppiaggio italiano per la telecronaca. Se siete alla ricerca di un racing game competitivo e adrenalinico, inutile dirvi che Monster Energy Supercross è il titolo che fa per voi.

Monster Energy Supercross – The Official Videogame Gameplay Trailer

7.6

Grafica
7.5
75%
Gameplay
7.8
78%
Sonoro
7.0
70%
Longevità
8.0
80%

Giovanni Damiano

SEO WEB COPYWRITER: Recensore, Tester, Blogger e Youtuber, appassionato di Tecnologia e Intrattenimento videoludico

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato