Gigantic: Recensione, Trailer e Gameplay

Pubblicato da: Giovanni Damiano- il: 04-08-2017 8:14

In questo ultimo periodo abbiamo assistito alla nascita di un nuovo genere videoludico, iniziato con Overwatch e seguito da molti altri tra cui Gigantic, ed oggi vogliamo condividere con voi la nostra Recensione.

Il Difensore dei Guardiani 

In Gigantic i giocatori hanno la possibilità di vestire i panni di uno tra i tanti personaggi disponibili, ognuno di essi dotati di abilità straordinarie e uniche,in scontri 5 VS 5 con visuale in terza persona.

Le squadre sono composte dai luminosi Aurion capitanati da Leiran, una bestia con il corpo da leone e la testa da gufo e dai malvagi Davaedra, capitanati da Grenn, un serpente antropomorfo. Lo scopo del gioco è quello  danneggiare il Guardiano avversario per bene 3 volte, per riuscire nell’intento bisogna indebolire la difesa degli avversari.

I Guardiani accumulano potere in diversi modi, uccidendo i nemici, attraverso l’evocazione e la conquista delle creature richiamate dai giocatori avversari, tramite dei portali disposti sul campo di battaglia.

5 sono le tipologie di creature che possono essere utilizzate di cui 3 presenti fin dall’inizio e 2 acquistabili con denaro reale o la valuta in gioco. Ogni creatura ha caratteristiche uniche e possiede uno stadio base ed una evoluzione che la rende pericolosa e resistente.

Con il cerbero possiamo rivelare i nemici sulla mappa per poi attaccarli con palle di fuoco, con il bloomber invece possiamo curare gli alleati nelle vicinanze. Ogni creatura va utilizzata ma sopratutto posizionata sul campo di battaglia saggiamente.  

Le squadre devono coordinarsi per difendere la propria posizione o colpire quella avversaria, assicurandosi di proteggere allo stesso tempo il proprio guardiano, il quale dispone solo di 3 barrette di vita.  

19 sono i personaggi selezionabili dalle caratteristiche uniche. Alcuni sono più resistenti di altri ma infliggono meno danno, altri invece puntano ad abilità di supporto, per questo la squadra deve selezionare eroi che siano in grado di unificare le proprie abilità per avere la meglio sugli avversari.

Ogni personaggio dispone di 4 abilità, 2 tipi di attacchi, una skill di potenziamento ed una utility. Le abilità sono migliorabili 2 volte scegliendo una coppia di potenziamenti, rivolti a incrementare e quindi variare l’effetto selezionato.

Giunti al quinto livello è possibile scegliere un potenziamento passivo tra quelli disponibili. Il gioco offre 3 mappe ambientate in dimensioni differenti con la generazione di nuove aree ogni fine match. Nelle fasi finali dello scontro, tramite il crollo di alcune sezioni, si aprono nuovi passaggi verso le zone successive.  

Gigantic GAMEPLAY TRAILER

Il titolo come molti altri in questo ultimo periodo, presenta un sistema di carte associate a missioni ben specifiche o meglio dire incarichi da portare a termine nel corso del match.

Nonostante il titolo sia un free to play, presenta degli acquisti in app che ovviamente sono opzionali e rivolti solo a coloro che vogliono disporre di tutti i contenuti fin da subito, senza ricorrere alla valuta guadagnata in gioco. 

Gigantic sfoggia un comparto grafico in cell shading con animazioni ben realizzate per ogni eroe presente nel titolo, mantenendo un frame rate stabile anche a dettagli massimi su PC dalle prestazioni generose.

Tramite la modalità prova è possibile testare ogni singolo personaggio tra quelli sbloccati, con la possibilità dunque di padroneggiarli prima di buttarsi a capofitto sul campo di battaglia.  

7.9

Gigantic è ciò di cui avete bisogno se siete alla ricerca di un gioco online che vi tenga incollati alla sedia per intere giornate. Un titolo frenetico, divertente e impegnativo quel tanto che basta da mettere a dura prova le vostre abilità videoludiche, contro giocatori provenienti da tutto il mondo. Nonostante la presenza di numerosi rivali sul mercato come Overwatch, Gigantic riesce a distinguersi dalla concorrenza, proponendo un gameplay originale e unico nel suo genere.

Grafica
8.5
85%
Gameplay
8.0
80%
Sonoro
7.8
78%
Longevità
8.6
86%
Trama
6.8
68%

Giovanni Damiano

Appassionato di videogiochi, telefonia, informatica e intrattenimento. Nato con un controller tra le mani vive in una remota zona della Transilvania in attesa di giochi da completare. La sua prima parola è stata “Press Start”! Cresciuto con un NES 8 BIT ha raggiunto l’illuminazione con la nextgen e i VR

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato