Crimsonland: Recensione, Trailer e Gameplay

Pubblicato da: Giovanni Damiano- il: 04-12-2017 9:22

Da quando la Nintendo Switch è approdata sul mercato, lo studio di sviluppo 10 Tons ha iniziato a lavorare sodo per arricchire il parco giochi della console, con nuovi titoli ogni mese, che abbiamo avuto occasione di Recensire per voi.

Quest’oggi è il turno di Crimsonland, che come Xenoraid o Spellspire, a distanza di tempo dal lancio su PC e altre piattaforme, arriva anche sulla console Nintendiana

Crimsonland Recensione

Crimsonland, è uno sparatutto a scorrimento verticale, nel quale vestiamo i panni di uno sconosciuto armato fino ai denti, la cui missione, è quella di trucidare alieni di ogni tipo, da ragni giganti a lucertole mutanti, nel tentativo di impedire loro la conquista del pianeta.

Tramite il menù principale, è possibile giocare sia alle singole Missioni che compongono la campagna, che alla modalità Sopravvivenza. La storia principale è suddivisa in 60 livelli, nei quali è possibile sbloccare armi e potenziamenti di vario tipo.

Per gli amanti della sopravvivenza, c’è la modalità Survival, nella quale bisogna resistere alle orde di alieni il più a lungo possibile.

 

Crimsonland ha la visuale isometrica, per tanto vedrete il protagonista cosi come i nemici e gli scenari dall’alto, nonostante il comparto grafico non sia dei migliori, rivolto a coloro che amano questa tipologia di gioco, il gameplay appare fin da subito frenetico e divertente, nonostante la ripetitività dello stesso livello dopo livello.

Con l’analogico sinistro si sposta il personaggio nello scenario, con l’analogico destro lo si ruota mentre con i dorsali dei Joy-Con si spara o ricarica.  Portando a termine le missioni, si viene ricompensati con armi, oggetti bonus ed altre migliorie tra cui fuoco accelerato, bombe esplosive e molto altro.

Tramite l’HUD è possibile tenere sotto controllo il tipo di arma, le munizioni, la barra vitale e cosi via dicendo. 32 sono le armi a disposizione e 2 le barre su schermo, la prima legata al progresso della missione, mentre la seconda al raggiungimento del prossimo livello.

Una volta raggiunto il livello successivo, apparirà una finestra che vi chiederà quale potenziamento attivare tra i 5 mostrati, ognuno descritto in maniera accurata, nonostante non sia presente la lingua nostrana.

Ogni colpo subito, ci farà perdere un pezzo del cerchio situato attorno al personaggio. Tramite un secondo, è possibile tenere sotto controllo il mirino e il numero di colpi rimasti, svuotato il caricatore dell’arma, si ricaricherà automaticamente.

Alla fine di ogni missione, è possibile consultare le statistiche tra cui, l’arma più utilizzata, il tempo impiegato per il completamento dello stage, la precisione e cosi via dicendo.

Crimsonland Gameplay Trailer

Nessun dialogo o monologo, trama o altre caratteristiche da coinvolgere il giocatore a portare a termine la campagna. Una delle cose che ha destato il nostro interesse, risiede nell’utilizzo dell’HD Rumble, il quale emette degli impulsi durante gli spari o in caso di danni subiti, senza differenziare purtroppo le due cose.

Il gioco supporta la co-operativa a 4 giocatori in locale tramite la modalità sopravvivenza, compatibile pienamente sia con i Joy-Con che con il PRO Controller.  

Crimsonland appare fin da subito un gioco per smartphone, dal comparto grafico discutibile e di pessima qualità, oscurato da un gameplay divertente, il tutto accompagnato da una colonna sonora coinvolgente e orecchiabile. 

5.8

Grafica
4.0
40%
Gameplay
6.5
65%
Sonoro
6.8
68%
Longevità
6.0
60%
Trama
5.8
58%

Giovanni Damiano

Appassionato di videogiochi, telefonia, informatica e intrattenimento. Nato con un controller tra le mani vive in una remota zona della Transilvania in attesa di giochi da completare. La sua prima parola è stata “Press Start”! Cresciuto con un NES 8 BIT ha raggiunto l’illuminazione con la nextgen e i VR

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato