Call of Duty WWII – The Resistance: Recensione, Trailer e Gameplay

Pubblicato da: Giovanni Damiano- il: 11-02-2018 8:54

Arriva la prima ed interessante espansione per Call of Duty WWII intitolata “The Resistance“, ed oggi su gentile concessione vogliamo condividere con voi la nostra Recensione.  La Resistenza vede il ritorno dei cecchini, una delle classi più amate dai videogiocatori, oltre di alcune mappe rivolte ai nostalgici,tra cui troviamo Occupation, Antropoid e Valkyrie.

Call of Duty WWII – The Resistance Recensione

Occupation

Divertente da giocare e bilanciata per i respawn, rivolta principalmente a coloro che amano appostarsi ed eliminare i bersagli dalla lontananza. Si tratta del remake di una storica mappa del franchise, il quale ci vede catapultati nelle strade parigine della Seconda Guerra Mondiale. La parte centrale della mappa è composta da edifici di piccole dimensioni e negozi, i quali favoriscono gli scontri ravvicinati.  

Anthropoid

La mappa più grande del DLC oltre che del titolo stesso, rivolta a coloro che amano utilizzare un’approccio differente, ambientata a Praga ed ispirata all’operazione Antropoide, da cui prende appunto il nome.Composta da un grande fiume centrale e vie laterali molto generose, la location ideale per scontri di ogni tipologia.  

Valkyrie

La più divertente da giocare, in quanto consente ai giocatori di scegliere svariate strategie da utilizzare, dall’utilizzo del cecchino alle mitragliatrici.  Ambientata nelle foreste della Masuria (Prussia Orientale), ispirata alla Tana del Lupo (quartiere generale di Hitler durante l’operazione contro l’Unione Sovietica).  

Oltre le mappe citate, vengono introdotte anche nuove operazioni tra cui Guerra: Operation Intercept, una missione che prevede come obiettivo, quello di intercettare e distruggere un treno nazista in partenza dalla stazione di una cittadina francese.

La modalità è affrontabile sia come attaccanti che difensori. Nel primo caso i giocatori devono liberare i prigionieri dalle grinfie dai nazisti, distruggendo i loro rifornimenti, nel secondo invece i nazisti devono difendere la postazione. 

Non manca naturalmente all’appello una nuova location per la modalità Zombie, “L’isola delle Tenebre”, la quale come suggerisce il nome stesso, propone scenari più terrificanti e angoscianti, obbligando i giocatori ad avanzare con il massimo della cautela. 

The Resistance è la dimostrazione di come il team di sviluppo abbia raccolto i feedback degli utenti mettendoli in pratica, realizzando mappe rivolte a tutte le tipologie di giocatori, da generosi ambienti aperti per coloro che amano le sparatorie in prima fila, a luoghi ristretti dove i cecchini la fanno da padrone.

Un DLC che non solo introduce 3 nuove mappe provenienti dai vecchi titoli della saga in chiave moderna, ma anche una nuova location per la modalità Zombie ed Operazioni, il tutto proposto ad un costo abbordabile, considerando l’esperienza offerta.

Call of Duty WWII – The Resistance Gameplay Trailer

7.9

Grafica
8.5
85%
Gameplay
8.0
80%
Sonoro
8.8
88%
Longevità
7.0
70%
Trama
7.0
70%

Giovanni Damiano

SEO WEB COPYWRITER: Recensore, Tester, Blogger e Youtuber, appassionato di Tecnologia e Intrattenimento videoludico

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

Termini di ricerca:

  • the resistance