Battle Chasers Nightwar: Recensione, Trailer e Gameplay

Pubblicato da: Giovanni Damiano- il: 18-10-2017 8:55 Aggiornato il: 18-10-2017 9:20

Ispirato al fumetto del 1998, dopo aver ottenuto i fondi necessari su Kickstarter, Battle Chasers: Nightware è finalmente e ufficialmente disponibile non solo su PC ma anche PS4 e Xbox One, ed oggi vogliamo condividere con voi la nostra Recensione.  

Battle Chasers RECENSIONE

Battle Chasers appare come un titolo indipendente rispetto il fumetto originale, nonostante sia stato ispirato dallo stesso, rivolto a tutti coloro che sono appassionati del combattimento a turni, oramai abbandonato da molti giochi. 

Ci ritroviamo in una vasta mappa di gioco strutturata come fosse un gioco da tavolo, suddivisa in piastrelle e popolata da numerosi dungeon ed ambientazioni di vario tipo. La mappa che compone il vasto mondo di Battle Chasers, propone uno stile grafico simile ad un disegno, la quale ospita deserti, foreste, montagne e naturalmente città. 

A differenza dei classici RPG con combattimenti a turni, in Battle Chasers è possibile conoscere in anteprima le creature da affrontare per ogni singola casella, lasciando al giocatore la decisione sul percorso da intraprendere, al fine di recuperare utili e preziose risorse per il crafting.  

Nel corso dell’avventura infatti, capiterà spesso di imbattersi sia in ceste contenenti tesori preziosi e materie prime che missioni secondarie. I Dungeon sono generati in maniera casuale, ricchi di nemici, trappole e naturalmente bottini. 

In ogni dungeon siamo chiamati a sfruttare le abilità dei personaggi per evitare trappole mortali, lame girevoli ed affrontare al meglio i nemici presenti. Nei panni di Garrion possiamo sfuggire alla traiettoria dei proiettili, Gully può farsi strada tra gli ostacoli e Calibretto può guarire i membri del party. Tutte le mosse naturalmente hanno un uso limitato ma possono essere ripristinate in alcune occasioni. 

I personaggi che ottengono un turno, possono sia causare danni fisici ai propri nemici con attacchi fisici o magici, che proteggere la propria squadra dall’attacco avversario nel rispettivo turno. L’ambientazione è un mix tra il fantasy e lo steam punk cosi come lo stile di ogni personaggio.

I giocatori possono formare squadre composte da un massimo di 3 personaggi con combattimenti a turni disposti su ambi i lati. Durante i dungeon è possibile in qualsiasi momento passare da un personaggio all’altro ed utilizzare i poteri speciali in tempo reale.  

Il tutto viene condito dunque da un combat system profondo e tattico dove la gestione del mana, difesa, poteri speciali e cura dei propri compagni, permettono di ottenere un sistema di gioco calibrato, sopratutto durante gli scontri con i boss.   

Il potenziamento dei personaggi avviene sia tramite le statistiche al passaggio di livello che indossando gli oggetti raccolti o acquistati come anelli, collane, armi ed armature.  

Battle Chasers GAMEPLAY TRAILER

Battle Chasers: Nightwar è ricco di minigiochi e combattimenti, dove guadagnare rapidamente esperienza oltre un numero molto generoso di quest secondarie e incontri casuali. 35 sono le ore richieste per il completamento dell’avventura, nonostante sia possibile portarla a termine anche in 20 ore se escludiamo collezionabili, quest secondarie ed altre attività alternative.  Il gioco si presenta come un action GDR longevo, coinvolgente, dal design accattivante e gameplay che mescola il genere vecchia scuola a meccaniche innovative.  

8.0

Grafica
8.0
80%
Gameplay
8.5
85%
Sonoro
7.5
75%
Longevità
9.0
90%
Trama
7.0
70%

Giovanni Damiano

SEO WEB COPYWRITER: Recensore, Tester, Blogger e Youtuber, appassionato di Tecnologia e Intrattenimento videoludico

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato