Balthazar’s Dream: Recensione, Trailer e Gameplay

Pubblicato da: Giovanni Damiano- il: 10-08-2017 8:27

Vi siete mai chiesti quali siano i sogni di un cane? Con Balthazar potete scoprirlo, grazie al frutto della fantasia dei suoi autori, un platform che vi terrà incollati allo schermo per tutta la sua durata, sia per uno stile grafico vecchia scuola che per una storia emozionante, ed oggi vogliamo condividere con voi la nostra Recensione.

Tra sogno e realtà

Sviluppato da Psilocybe Games, Balathazar ruota attorno al sogno di un cane e alle sue capacità di salvare il padrone in coma a causa di un incidente stradale.

Il gioco ci porta nei sogni del migliore amico dell’uomo, dalla camera da letto allo spazio profondo. Balthazar non è un cane comune, nei suoi sogni è in grado di parlare con il suo padrone, il quale apparirà più volte nel corso dell’avventura sotto forma di spirito vagante, per fornire consigli o informazioni al suo fidato animale domestico.

Nella parte superiore dello schermo è presente un contatore osseo, il quale una volta esaurito rende difficile il controllo del cane. Il gioco è suddiviso in 3 differenti aree o forse dovremmo dire sogni, divisi a loro volta in 10 capitoli ciascuno.

Ogni area ha nemici differenti tra cui zecche, aspira polveri, gatti randagi e perfino fuochi d’artificio e aquiloni. Grazie alla presenza di una quantità generosa di checkpoint, è possibile riprendere la partita dall’ultimo punto raggiunto in caso di morte.

Tra i pregi del titolo troviamo un gameplay frenetico e veloce ed un respawn immediato, il quale non lascia spazio a lunghi e monotoni caricamenti, ma a volte i movimenti veloci del cane risultano una lama a doppio taglio, in quanto saltare sulle piattaforme presenti nei livelli diventa problematico.

Come ogni platform che si rispetti non mancano boss da sconfiggere tra cui un gatto e la sua banda, creature della foresta ed altri ancora.  Sul fronte grafico il gioco richiama ai titoli del passato, proponendo uno stile pixelart per la gioia degli appassionati, ed una colonna sonora strappalacrime che si sposa alla perfezione con le ambientazioni.    

Un titolo impegnativo quel tanto che basta da costringere il giocatore a dare il meglio di se in ogni livello,evitando di ritrovarsi di fronte al gameover decisivo. Nemici in movimenti, liane alle quali aggrapparsi per raggiungere delle alture e piattaforme sulle quali saltare con il giusto tempismo per proseguire. 

Balthazar’s Dream è il classico platform in cui non vi sono abilità particolari da utilizzare o armi da sfoggiare contro gli avversari, il gioco nonostante il gameplay proposto, focalizza l’attenzione del giocatore sul rapporto tra il padrone in coma e il suo migliore amico. 

Balthazar’s Dream GAMEPLAY TRAILER

7.2

Balthazar's Dream è uno di quei tanti giochi in cui il comparto grafico viene messo da parte favorendo una trama ed una colonna sonora strappalacrime, il tutto condito da una longevità generosa quel tanto che basta da non stancare il giocatore.

Grafica
6.5
65%
Gameplay
7.2
72%
Sonoro
7.8
78%
Longevità
7.5
75%
Trama
7.0
70%

Giovanni Damiano

Appassionato di videogiochi, telefonia, informatica e intrattenimento. Nato con un controller tra le mani vive in una remota zona della Transilvania in attesa di giochi da completare. La sua prima parola è stata “Press Start”! Cresciuto con un NES 8 BIT ha raggiunto l’illuminazione con la nextgen e i VR

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato