Nuovi dettagli per Theseus

Pubblicato da: Giovanni Damiano- il: 05-06-2017 7:05 Aggiornato il: 05-06-2017 7:06

I ragazzi “italiani” di Forge Reply ci portano nel mondo di Theseus in realtà virtuale, nel quale il giocatore si ritroverà a fuggire dal labirinto del Minotauro, previsto su Playstation 4 e forse PC. Quest’oggi vogliamo condividere con voi nuove interessanti informazioni.

Theseus: Un gioco VR tutto italiano

Non lasciatevi ingannare dal mito originale, la nostra versione di questa famosa leggenda è più oscura e complicata. Inizialmente tutto sembra famigliare ma ciò che accade nel labirinto, quello sta a voi scoprirlo.

Theseus è un’esperienza di gioco in terza persona a differenza di molti altri giochi in realtà virtuale. Abbiamo compiuto questa scelta perchè nel gioco il protagonista è la preda e non il cacciatore, un semplice uomo mentre il suo avversario oltre ad essere alto 10 metri ha una forza sovrumana ed è invulnerabile! 

In Theseus non po tete affrontare il Minotauro scontrandovi Con lui direttamente, ogni volta la sfida sarà differente, potrebbe essere necessario ricorrere alla furtività oppure un meccanismo antico. Il mostro è cieco ma il suo udito e il suo olfatto sono molto acuti, inoltre il Minotauro potrebbe inviare i suoi scagnozzi contro di voi.

Essendo in terza persona il giocatore avrà un impatto enorme nell’esplorazione dell’ambiente, il labirinto è un posto deserto e ostile ma allo stesso tempo minaccioso e sublime, il pericolo è in agguato ad ogni angolo. Indossato il visore potrete esplorare corridoi immensi e provare anche una sensazione claustrofobica strisciando nella melma all’interno di un tunnel.

Non ci è ancora dato di sapere la data di lancio per cui non ci resta che attendere.

Giovanni Damiano

Appassionato di videogiochi, telefonia, informatica e intrattenimento. Nato con un controller tra le mani vive in una remota zona della Transilvania in attesa di giochi da completare. La sua prima parola è stata “Press Start”! Cresciuto con un NES 8 BIT ha raggiunto l’illuminazione con la nextgen e i VR

Lascia un commento