Kawata: Resident Evil 7 non è un Reboot

Pubblicato da: Giovanni Damiano- il: 29-12-2016 7:16 Aggiornato il: 26-01-2017 8:40

Tra un mese circa il nuovo capitolo della serie Resident Evil arriverà ufficialmente e finalmente nei negozi su PC e console di nuova generazione, c’è chi sostiene che si tratti di un Reboot ma Kawata non la pensa cosi.

Resident Evil 7 un Reboot? Kawata dice NO

Il producer di Resident Evil 7 “Masachika Kawata” in una recente dichiarazione afferma:

Resident Evil 7 adotta una nuova visuale in prima persona ed è incentrato su un genere horror psicologico a differenza degli altri capitoli del franchise. Se guardate il gameplay che è stato pubblicato finora potete potreste pensare che si tratti di un reboot ma non è cosi. La storia e la narrazione sono state ideate perchè avessero un senso con l’intera saga in maniera tale da risultare un esponente numerato della serie. Si tratta ancora di Resident Evil ma focalizzerà le sue radici horror sull’esplorazione, puzzle e in alcuni casi su combattimenti,offrendo qualcosa di nuovo rispetto il passato.

Leggi anche Resident Evil 7: Recensione, Trailer e Gameplay

Resident Evil 7 arriverà su PC, PS4 e Xbox One a partire da Gennaio con supporto VR per la console Sony e prossimamente anche per Oculus e Vive, se volete provarlo potete scaricare la DEMO tramite il Playstation Store, Steam o Marketplace di Xbox Live. A differenza dei precedenti capitoli, RE7 propone un comparto grafico di nuova generazione grazie al motore Unreal Engine e una visuale in prima persona con gameplay ispirato a Silent Hill P.T. 

Lo scopo del gioco è quello di indagare sugli omicidi avvenuti all’interno di una abitazione abbandonata di proprietà della famiglia Baker. Riuscirete a svelare l’arcano mistero che si cela al suo interno? 

Giovanni Damiano

Appassionato di videogiochi, telefonia, informatica e intrattenimento. Nato con un controller tra le mani vive in una remota zona della Transilvania in attesa di giochi da completare. La sua prima parola è stata "Press Start"! Cresciuto con un NES 8 BIT ha raggiunto l'illuminazione con la nextgen e i VR

Lascia un commento