Shin Megami Tensei: Persona 4

Pubblicato da: Luca M.- il: 26-11-2008 11:16 Aggiornato il: 11-06-2015 9:25

Continuo della serie infinita di giochi di ruolo della casa Atlus Co.
Il gioco sembra seguire la linea dei suoi predecessori quanto a gameplay, ma stavolta ci sarà maggior enfasi sulla trama ed i personaggi per rendere il gioco molto più intrigante e divertente da seguire, nel suo evolversi.
Vi ritroverete nel bel mezzo di una serie di omicidi inspiegabili che scuoterà la tranquilla città di Inaba.

La trama è semplice. I vostri genitori si sono trasferiti per lavoro, temporaneamente. Voi, quindi, andrete a vivere con vostro zio, Ryotaro Dojima, un detective locale, e sua nipote Nanako.
Non avrete problemi a fare nuovi amici, nella vostra scuola. Essendo il “ragazzo venuto dalla città”, sarete sottoposti a molte domande.
Infatti, passerete molto del vostro tempo a conoscere nuove persone e vedere come la storia cresce intorno a loro, dettaglio molto curato in questo nuovo titolo.
Nel particolare, incontrerete e conoscerete due ragazze che avevano attratto la vostra curiosità: Chie e Yukiko.
Chie parla poco ed ama i film Kung Fu e Yukiko è una delle ragazze più popolari ma molto introversa. In un’altra circostanza, conoscerete Yosuke, che diventerà, poi, uno dei vostri amici più vicini.
Appena entrati nella vostra nuova casa, una serie di omicidi inspiegabili comincia a dilagare. La particolarità è che ogni volta che vi sedete di fronte alla tv, sullo schermo appare il viso della persona che il giorno seguente scomparirà misteriosamente.
Così, deciderete di avventurarvi in un mondo della TV (attraversandola, nel vero senso della parola) per cercare di mettere a posto le cose.

La cosa particolare è che quando nel mondo reale sarà nebbioso, nel mondo TV sarà chiaro e viceversa. Le persone intrappolate in essa moriranno quando la foschia si diraderà, quindi dovrete prendere i tempi giusti, altrimenti il gioco si concluderà molto presto.
Lo stile di combattimento è come nei migliori Final Fantasy, a turno. Ma potrete decidere la vostra tattica ed usare ogni membro del gruppo, indistantamente.
Combatterete contro delle strane ombre e scoprendo la loro debolezza, sarete sicuramente avvantaggiati. In più, se tutti i nemici sono a terra, potrete fare un “attacco finale”, causando un danno altissimo.

Presto scoprirete di possedere una “Persona”, una sottospecie di alterego formato delle vostre paure. Una volta superate, potrete usarlo come un “pet” da evocare, le cui abilità cresceranno di volta in volta.
L’attenzione ai dettagli si nota subito. I sobborghi del cittadina sono perfetti e vi creeranno tensioni, ogni volta. Altro piccolo dettaglio, relativi al gameplay però, è che se deciderete di andare a letto presto, probabilmente sognerete una determinata persona ed il vostro contatto con essa aumenterà.

Persona 4, in conclusione, potrà non essere un gioco next-gen per console d’ultima generazione. Ma la sua trama, i personaggi e gameplay lo rendono un ottimo titolo per tutti gli appassionati di RPG.
Il gioco sarà reso disponibile, esclusivamente per PS2, dal 9 Dicembre di quest’anno.

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato