Bandai Namco annuncia Necropolis

Pubblicato da: Giovanni Damiano- il: 26-02-2016 8:36

Bandai Namco annuncia ufficialmente un nuovo indie di nome Necropolis, un gioco rivolto principalmente ai giocatori hardcore per l’assenza di checkpoint e quindi di morte permanente.

necropolis

Necropolis: Il nuovo indie di NAMCO

Il gioco arriverà inizialmente solo su PC anche se attualmente l’azienda sta pensando di portarlo su console affidando il lavoro ad un team differente. Nonostante possieda un comparto grafico originale e degno della nuova generazione, presenta caratteristiche differenti dai classici indie e tra queste troviamo la morte permanente del protagonista.

Morire in Necropolis equivale a dover iniziare nuovamente l’avventura senza la possibilità di rigenerarsi o riprendere il gioco da un checkpoint in quanto questi sono totalmente assenti.  Sicuramente starete pensando al senso di frustrazione e ira nei confronti di un gioco nel quale non è possibile riprendere da un checkpoint raggiunto, è qui che entra in gioco il secondo elemento che rende Necropolis unico nel suo genere, ossia nella “Generazione procedurale dei dungeon”.

Cosa significa questo? Semplice, che ogni volta che inizierete nuovamente l’avventura a causa di una morte improvvisa, vi ritroverete in scenari differenti con missioni diverse da quelle precedenti, questo perchè il gioco presenta un sistema che le genera proceduralmente. Dulcisi in fundo troviamo la presenza di una modalità co-operativa online per offrire ai giocatori la possibilità di co-operare al fine di completare Necropolis.

Il lancio del gioco avverrà salvo imprevisti questa estate su PC e successivamente su console, di seguito vogliamo proporvi uno stralcio di gameplay ufficiale:

Giovanni Damiano

Appassionato di videogiochi, telefonia, informatica e intrattenimento. Nato con un controller tra le mani vive in una remota zona della Transilvania in attesa di giochi da completare. La sua prima parola è stata “Press Start”! Cresciuto con un NES 8 BIT ha raggiunto l’illuminazione con la nextgen e i VR

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato